TotalErg denuncia: "Attenzione alle truffe online sui buoni carburante"

Vengono mandate mail con offerte, che rimandano a siti web falsi ed identici a quello ufficiale della società italiana

totalergbuonicarburanti

Le truffe online sono una delle piaghe di questo inizio di nuovo millennio ed è sempre più frequente rischiare di essere coinvolti, con i truffatori sempre più precisi ed esperti nel metterle in atto. L’ultima denuncia arriva da TotalErg, uno dei leader italiani nella distribuzione dei prodotti petroliferi, e riguarda i buoni carburante. Il marchio segnala “utenti che hanno ricevuto messaggi sms o e-mail con false offerte di buoni carburante acquistabili al costo di 1 euro al litro”, a partire dalla fine dello scorso mese di agosto.

Entrando nel dettaglio, queste e-mail presentano dei link di domini fake, che rimandano a siti web falsi e praticamente identici alla pagina del sito ufficiale di TotalErg per acquistare i buoni carburante. In questo modo, l’utente truffato pensa di aver acquistato i suddetti buoni, ma non è così. Oltre al danno di aver pagato per nulla, c’è anche il rischio di vedersi clonata la propria carta di credito. Infatti, viene segnalato anche “l’illegittimo utilizzo della propria carta di credito con conseguente addebito di importi non autorizzati”.

Il marchio di distribuzione di prodotti petroliferi ha contato ben quaranta siti falsi e parla di “danni non irrilevanti”, con denuncia presso le autorità competenti, per cercare di smascherare al più presto i colpevoli. Inoltre, appunto per accelerare questa ricerca, la società invita chiunque dovesse avere dubbi sulla lecita provenienza di offerte a prendere visione della guida della Polizia di Stato contro le truffe di tal genere e ad effettuare le segnalazione di siti “sospetti”, con l’apposita form sul sito della Polizia Postale.

  • shares
  • Mail