Sema 2014: le GT 86 elaborate di Scion

Tre Scion FR-S, le nostre Toyota GT 86, saranno protagoniste del Sema 2014.

Come ogni anno, Scion ha organizzato una particolare competizione per il Sema di Las Vegas. Alcuni media specializzati nel settore delle auto sportive sono stati infatti invitati a creare delle elaborazioni su base Scion FR-S, la variante americana della nostra Toyota GT 86, con un limite massimo di 15 mila dollari per le personalizzazioni, circa 12 mila euro. Scion ha così deciso di permettere a Super Street, a Speedhunters ed a GT Channel di creare tre sportivissime coupé che saranno esposte nelle prossime settimane al Sema di Las Vegas.

Super Street ha così creato una Scion FR-S con assetto ultra ribassato con kit per diminuire il camber delle ruote posteriore, pinze freno a sei pompanti Wilwood, nuovi cerchi in lega e wide body kit per gli esterni. All'interno dell'abitacolo debuttano invece nuovi sedili sportivi Recaro, una rollcage di sicurezza, un impianto audio aggiornato ed un volante a sgancio rapido derivato dalle corse. Una verniciatura gialla ed alcuni aggiornamenti al motore completano infine l'allestimento. Ancor maggiori gli interventi tecnici apportati da Speedhunters, con la Scion FR-S che guadagna un compressore volumetrico Cosworth ed uno scarico a uscita singola. Anche in questo caso si è optato per rollcage, sedili sportivi, volante a sgancio rapido e particolari esterni come un nuovo spoiler anteriore ed un estrattore posteriore.


GT Channel ha pensato invece di rimanere in casa Toyota per le elaborazioni, utilizzando numerose componenti firmate TRD. Un esempio sono i nuovi passaruota allargati, le minigonne ed i gruppi ottici anteriori. A completare l'allestimento sono stati installati anche un nuovo cofano in fibra di carbonio, un estrattore posteriore, un assetto ribassato e sedili sportivi Recaro. Immancabile anche una modifica al motore con un compressore volumetrico HKS GT ed uno scarico sportivo.



  • shares
  • Mail