Renault Duster Oroch Concept

Studio per una pick-up Renault, ideato per il Salone di San Paolo 2014.

Al Salone di San Paolo 2014 Renault presenta, in anteprima mondiale, un inedito esercizio di stile: si tratta di una concept pick-up con abitacolo per cinque passeggeri, progettata a partire dalla Dacia Duster e denominata Duster Oroch Concept. In America Latina questa tipologia di auto rappresenta i ¾ dell’intero settore dei veicoli commerciali, un segmento da 920.000 unità l’anno su cui Renault ha intenzione di affacciarsi al più presto con due modelli di serie che saranno presentati al più presto.


Il design della vettura è stato concepito nel centro stile paulista della casa transalpina (che ne gestisce altri quattro sparsi nel mondo): la Duster Oroch presenta una verniciatura in bianco satinato con accenti arancioni, ripresi anche nell’abitacolo, che ne enfatizzano la presenza scenica. Questa show-car, come spiega la casa madre, è ispirata al mondo del kitesurfing e riprende alcune soluzioni stilistiche viste sulla D-Cross di San Paolo 2012. Il pick-up francese è dotato di barre porta tutto, tetto panoramico e presenta un piano di carico posteriore studiato proprio per il trasporto di attrezzature da kitesurf.


Presenti anche due telecamere posteriori (orientabili dall’abitacolo) che permettono la registrazione delle più avvincenti scorazzate in off-road: e ciò fa presupporre che l’auto sia dotata dello stesso sistema di trazione integrale delle Duster 4x4, derivato da Nissan. Le sequenze registrate dai due occhi elettronici posteriori possono essere riprodotte sullo schermo multimediale a centro plancia. La Duster Oroch Concept poggia su ruote da 255/60 R18 e fra le dotazioni presenta i sedili "Cover Carving", con uno strato aggiuntivo di schiuma nell'imbottitura, ideato per resistere ad un utilizzo molto intenso e poco delicato. I rivestimenti ricordano il neoprene delle mute da sub, altro richiamo agli “sport da spiaggia”.

  • shares
  • Mail