Volvo XC60 e Volvo XC90, in programma le versioni Polestar

Verrà prima sviluppata la più piccola, per poi passare alla XC90, protagonista dell'ultimo Salone di Parigi

Salone di Parigi 2014 live Volvo XC90

La Volvo XC90 è stata una delle protagoniste dell’ultimo Salone di Parigi 2014, chiuso domenica scorsa nella capitale francese: ora la casa svedese sta pensando di realizzare la versione ad alte prestazioni Polestar di questo SUV e del suo fratello minore XC60. La conferma è arrivata direttamente dalle parole del fondatore di Polestar: “Ora abbiamo costruito una forte credibilità con il nostro lavoro nel motorsport e sui modelli berlina – ha spiegato Christian Dahl al magazine australiano Drive – credo sia arrivato il momento di far arrivare il marchio nel settore SUV”.

Il n° 1 del marchio non ha fornito una data per l’arrivo sul mercato di questi due nuovi modelli della gamma, anche se c’è già una scaletta su cui lavorare: “Magari inizieremo dalla più piccola XC60, per poi proseguire con la XC90”. Ancora presto ovviamente per parlare di motorizzazioni per queste novità in arrivo prossimamente, ma dalle prime indiscrezioni si parla di un possibile propulsore della nuova famiglia Drive-E potenziato per rendere le prestazioni delle XC60 ed XC90 Polestar da vere sportive.

Le ultime due versioni Polestar delle vetture della casa svedese sono state presentate nel febbraio scorso all’ultimo Salone di Chicago e si è trattato delle V60 ed S60 Polestar, entrambe spinte dal motore T6 3.0 a sei cilindri da 350 cavalli e 500 Nm di coppia massima. Mentre la prossima ad arrivare sarà la V40 Polestar, che sarà probabilmente alimentata dal motore 2.0 quattro litri turbo di nuova generazione, attualmente in fase di sviluppo da parte di Volvo con l’assistenza di Polestar.

  • shares
  • Mail