Ad Agropoli viene multato 35 volte dallo stesso autovelox

L'uomo è stato multato 35 volte. Il rilevatore di velocità è entrato in funzione solo da 29 luglio, altrimenti le multe sarebbero state 64!

targa_clonata
Un automobilista pugliese dovrà versare 5.000 euro nelle casse del comune di Agropoli (Salerno), che dallo scorso luglio ha installato un autovelox fisso violato dall’uomo con impressionante regolarità: il 62enne, residente a Castellabate, ha commesso 35 infrazioni per eccesso di velocità nell’arco di tre mesi. Il Mattino racconta che l’automobilista era solito percorrere quel tratto di strada per recarsi sul posto di lavoro (a Paestum).

Il rilevatore di velocità è stato montato a luglio, su un tratto della strada provinciale 430. Il 62enne deve tuttavia esprimere un minimo di riconoscenza nei confronti della Polizia Locale, che ha scelto di attivare l’autovelox solo dopo un periodo di rodaggio: tutte le multe gli sono state elevate a partire dal 29 luglio, ma le sanzioni totali – contando anche il periodo di prova – sono ben 64! Dell’autovelox aveva già scritto a luglio il sito StilveTV, secondo cui

il sistema di rilevazione automatica della velocità è stato installato sulla corsia sud al vertice di un palo alto oltre 4 metri, precisamente tra il chilometro 102 ed il chilometro 103. È dotato di doppia telecamera ad alta risoluzione e ad infrarossi, per rilevare le infrazioni (e le targhe dei veicoli) in entrambe le direzioni di marcia: funziona 24 ore su 24 e con ampio raggio d’azione. In quel tratto la velocità massima consentita è di 80 km/h ed è vietato il sorpasso, visto la presenza della striscia bianca continua al centro della carreggiata. L’autovelox è preceduto da apposita segnaletica stradale

Il sindaco di Agropoli, Francesco Alfieri, aveva ordinato l’affissione di numerosi manifesti in città sui quali era raccomandato ai cittadini di rispettare i limiti di velocità segnalati.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: