Con Nissan Leaf arriva il Taxi elettrico 3570

La Nissan Leaf diventa il primo taxi elettrico: ecco il progetto di Nissan nato con URI e 3570 a Roma.

Nissan ha presentato a Roma i primi taxi d’Italia completamente elettrici. URI, 3570 e Nissan hanno presentato le nuova Nissan Leaf Taxi, mostrando anche il camper per la ricarica mobile, unico al mondo. Questa iniziativa si inserisce all’interno di “Via col verde”, l’ambizioso progetto per la mobilità sostenibile lanciato da URI nel 2012, per fornire una risposta alle preoccupazioni sempre maggiori degli italiani circa l’inquinamento della propria città. Secondo un’indagine promossa dal URI che ha coinvolto sia utenti di taxi, sia non utenti, il 71% degli intervistati ritiene che la propria città sia molto o abbastanza inquinata, e l’80% giudica in modo positivo l’utilizzo di taxi elettrici, costituendo un notevole un vantaggio ecologico e ambientale.

I due Taxi Nissan Leaf sono 100% elettrici, non emettono CO2, e sono a bassissimo impatto ambientale, essendo prodotti per il 99% da materiali recuperabili. In aggiunta oltre il 60% della plastica utilizzata per gli interni è ricavato da materiali riciclati. Proprio la Capitale farà da apripista al progetto, nei prossimi mesi, infatti, arriveranno i primi taxi elettrici anche a Firenze, subito seguita da Milano, anche in vista dell’EXPO 2015.

Anche la Nissan Leaf Taxi ripropone le stesse caratteristiche tecniche delle vetture elettriche acquistabili dai clienti in concessionaria. La sua potenza è di 109 cavalli, con il motore elettrico che dispone di una vigorosa coppia di 254 Nm. Queste caratteristiche consentono alla Nissan Leaf di passare da 0 a 100 chilometri orari in 11.5 secondi, spingendosi fino ad una velocità massima di 145 chilometri orari, doti più che sufficienti per l’utilizzo medio di un taxista.

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →