A Lisbona ci si ferma al semaforo a passo di danza

Una telecamera riprende i passi di un ballerino improvvisato e li trasmette ad un semaforo. I pedoni (e la loro sicurezza) ringraziano.

La mancanza di attenzione è determinata molto spesso dalla mancanza di interesse e curiosità. Questa riflessione costituisce le fondamenta di un sistema pensato da Mercedes e lanciato per qualche settimana a Lisbona (Portogallo), utile – in estrema sintesi – per coinvolgere i pedoni ed evitare che attraversino con il semaforo rosso. Mercedes ha installato per questo motivo una sorta di scatolotto in prossimità di un attraversamento pedonale.

I pedoni sono invitati ad entrare al suo interno ed a seguire il ritmo di una fra le cinque canzoni disponibili, rispettando i passi suggeriti da una traccia animata. Nello scatolotto è presente anche un sistema di ripresa, che traduce la danza in pixel da replicare sulla lanterna e fornisce così ai pedoni un elemento d’interesse, evitando che attraversino la strada quando il verde ancora non è scattato.

Mercedes ha già rimosso il semaforo e l’infrastruttura ad esso collegata – legati ad un progetto commerciale legato al marchio Smart – , ma l’esperimento è stato talmente apprezzato che altre città ne hanno fatto richiesta. Non è la prima volta che una casa automobilistica lavora a progetti di natura sociale. Nel 2009 Volkswagen trasformò la scala di una metropolitana in tasti del pianoforte, in maniera da renderli più appetibili rispetto ad una poco salutare scala mobile.

  • shares
  • Mail