VW: secondo Winterkorn il 2012 sarà più difficile del 2011 per il settore auto. Soprattutto in Italia e Spagna


Volkswagen, e con lei tutti i grandi costruttori automobilistici, si devono preparare ad un 2012 durissimo. L'anno prossimo, pronostica il numero uno di Wolfsburg Martin Winterkorn, sarà più difficile del 2011. Tra le regioni del mondo in cui la domanda si contrarrà di più, afferma il manager tedesco, ci saranno quei paesi europei il cui debito sovrano sta attraversando momenti difficili, come l'Italia e la Spagna.

L'analisi di Winterkorn fa il paio con quanto prospettato esattamente un mese fa da Sergio Marchionne, che ugualmente si aspetta dai prossimi 12 mesi uno scenario economico difficilissimo per tutti. "Non c'è dubbio che il 2012 sarà considerevolmente più duro dell'anno in corso, soprattutto in Europa e soprattutto per quello che riguarda l'Italia e la Spagna", ha osservato Winterkorn nel corso di un'intervista rilasciata ad Handelsblatt e riportata da Reuters. Con l'occasione, il manager tedesco ha anche replicato a Suzuki, che nei giorni scorsi si è rivolta ad una corte internazionale per ottenere il divorzio azionario da Volkswagen.

Winterkorn, come era logico aspettarsi, ha risposto picche ai giapponesi, affermando che non ha alcuna intenzione di vendere il pacchetto attualmente in mano alla casa tedesca, che è poco meno del 20% del costruttore di Hamamatsu. "Se l'attuale dirigenza non intende lavorare con noi, forse sarà la prossima. Non abbiamo in programma alcun meeting, e anche se ci dovessimo incontrare saremmo disposti a parlare di tutto tranne che di una cosa: non abbiamo alcuna intenzione di cedere la nostra partecipazione", ha concluso Winterkorn.

  • shares
  • Mail
43 commenti Aggiorna
Ordina: