Jaguar: il ritorno nel segmento D è una priorità

Jaguar XJ Sport Pack

Grandi novità in arrivo da Jaguar: il costruttore inglese si sta preparando a tornare nel segmento D con un modello in grado di competere contro BMW Serie 3 e Mercedes Classe C e di far dimenticare la negativa esperienza della vecchia X-Type. Non solo: a Coventry stanno anche lavorando sull'erede della XK e sulle varianti a trazione integrale di XF ed XJ.

Intervistato da WhatCar? al Salone di Los Angeles, il numero uno di casa Adrian Hallmark, si è riferito alla nuova berlina compatta definendola "una priorità assoluta". Il suo lancio avverrà dopo quello della derivata di serie della C-X16, che è il prossimo grande debutto per la casa d'Oltremanica. "Sarà cruciale farla bene e portare una ventata di novità nel segmento", ha affermato Hallmark in merito alla tre volumi.

La segmento D inglese, come ha lasciato intendere il manager, non sarà proposta solo con carrozzeria berlina. Anche in fatto di base meccanica ci sarà da scegliere tra le versioni a trazione posteriore e quelle a quattro ruote motrici. A proposito di trazione integrale: su XF e XJ arriverà nel giro di due anni. Le due grandi berline di casa si preparano ad accogliere anche nuovi motori a benzina più piccoli, con architettura a quattro cilindri in linea e V6.

Se la XF station wagon è attesa per il 2012, in un futuro più lontano ci potrebbe essere spazio anche per una grande coupé da posizionare al di sopra dell'attuale XK. Hallmark comunque precisa che un eventuale modello da contrapporre a Maserati Granturismo e Mercedes CL -e da posizionare intorno ai 120.000 euro come prezzo d'attacco- non è una priorità, considerati gli esigui volumi che sarebbe in grado di generare.

  • shares
  • Mail
49 commenti Aggiorna
Ordina: