Audi al Salone di Parigi 2014 Live

Nel gigantesco stand Audi spicca la nuova scoperta su base TT; e la "S" ha 310 Cv di potenza.

Audi al Salone di Parigi 2014 Live

Le più succulente novità di casa Audi al Salone di Parigi 2014 sono certamente le nuove TT Roadster e TTS Roadster: salvo la calandra single-frame, il design è fortemente in linea col modello uscente. La prima impressione "dal vivo" è che ad Ingolstadt abbiano puntato molto sull’aggressività: i gruppi ottici anteriori sono affilati, spigolosi e prolungati sulla fiancata, mentre la mascherina anteriore, orfana del badge dei quattro anelli (finito sul cofano), sembra una vera e propria bocca pronta a divorare la strada.

Se il copione per quanto concerne gli esterni è all’insegna dell’evoluzione, all’interno invece si è consumata una rivoluzione totale. Con la vecchia TT, infatti, la nuova condivide solo l’elevata qualità costruttiva e la piacevolezza di materiali e rivestimenti. La formula è quella, ancora più estrema ed evoluta, dell’ultima generazione di A3: minimalismo ai massimi livelli, rigore delle forme ed alta tecnologia. Salta all’occhio la mancanza di manopole, bottoni o rotelle: tutto si controlla attraverso la strumentazione digitale dell’Audi Virtual Cockpit che funge da tachimetro, navigatore ed infotainment. Il clima invece si aziona direttamente dalle bocchette di aerazione.


L’impatto è d’effetto: la sensazione è quella di trovarsi a bordo di un abitacolo che farà scuola per le auto del futuro. Vi ricordiamo che TT e la TTS Roadster vantano il telaio modulare MQB (il motore è installato trasversalmente): la porzione frontale del telaio e il pavimento della cellula passeggeri sono rinforzati con componenti prodotte in acciaio ultraresistenziale. Ampio l’uso di alluminio per chassis e carrozzeria. Sotto al cofano unità benzina e diesel, tutte a 4 cilindri, tutte sovralimentate con turbo e con potenze dai 184 ai 310 CV. E per i più esigenti c’è la trazione integrale "quattro" ed il cambio automatico a doppia frizione. Avete già letto la nostra prova su strada ed in pista della TT Coupè?

Premiere mondiale anche per la TT Sportback Concept, versione 5 porte della sportiva coupè di Ingolstadt. Dal vivo la vettura è assai riuscita e piacevolmente in linea col modello di derivazione. Si tratta del secondo modello nato dalla TT, dopo la TTQ Offroad Concept: auto che fanno pensare ad un probabile (e nemmeno troppo lontano) allargamento dell’offerta TT; un misura necessaria per incrementare le economie di scala e massimizzare i profitti. Sotto al cofano scalpita una versione da 400 Cv a 6,400 rpm del collaudato 2.0 TFSI; la cavalleria è scaricata a terra mediante un cambio doppia frizione S tronic a 7 rapporti e la trazione integrale “quattro”. Il propulsore vanta una coppia motrice di 450 Nm fra 2,400 e 6,000 rpm, di cui 300 Nm già disponibili a 1,900 rpm. Il consumo medio dichiarato è di 7 litri per 100 km, con emissioni di CO2 pari a 162 g/km.


  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: