Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011

Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011

Mercedes svela la nuova ML 63 AMG al Salone di Los Angeles. La novità fondamentale è anche quella più aspettata: il 6.2 V8 aspirato dell'attuale generazione cede il passo al nuovo 5.5 biturbo a iniezione diretta, che sarà proposto nelle versioni da 525 CV e 700 Nm e 557 CV e 760 Nm. Il secondo powerstep fa parte del Performance Package, che propone peraltro l'innalzamento del limitatore di velocità da 250 a 280 km/h. Anche l'accelerazione scende di un decimo con il pacchetto sportivo, passando da 4,8 a 4,7 s sul classico 0-100.

La commercializzazione del capostipite dei super-SUV è in programma dapprima negli USA, dove comincerà a febbraio 2012. In Europa dovremo verosimilmente attendere un momento successivo al Salone di Ginevra, in programma come sempre a marzo. Grazie anche allo start&stop di serie, la nuova ML 63 AMG consuma 11,8 l/100 km, il 28% in meno rispetto al modello precedente (rispetto al quale la potenza è cresciuta di 15 CV e 70 Nm nel caso della versione base), ed emette 276 g/km di CO2.

A trasmettere tanto impeto alle quattro ruote motrici ci pensa il cambio 7G-Tronic Speedshift Plus. Dotato di tre programmi di marcia e funzione di doppietta automatica in scalata, il sette marce automatico si può sfruttare in Controlled Efficiency, Sport e Manual. Basato sul noto 7G-Tronic, il cambio AMG può contare su un convertitore di coppia tutto nuovo con pendolo centrifugo e cuscinetti ad attrito ridotto.

Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011
Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011
Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011
Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011

Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011
Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011
Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011
Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011

A ridurre ulteriormente i consumi concorrono gli ingranaggi degli assi ad attrito ridotto e la regolazione intelligente di tutti i gruppi secondari e delle pompe, compresa quella del servosterzo elettromeccanico. Grazie alla nuova struttura leggera, rispetto al modello precedente, la nuova ML 63 AMG pesa 40 kg in meno.

Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011
Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011
Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011
Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011

Altra importante novità tecnica del nuovo modello è rappresentata dal debutto dell'Active Curve System, dispositivo offerto di serie, consistente in nuove barre antirollio attive su entrambi gli assi che riducono significativamente le oscillazioni in senso laterale del corpo vettura, incrementando direttamente le doti di agilità in inserimento e stabilità in percorrenza di curva, a tutto vantaggio del piacere di guida.

Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011
Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011
Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011
Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011

Le sospensioni regolabili pneumatiche Airmatic consentono inoltre di intervenire sull'assetto della vettura, scegliendo tra le modalità Comfort, Sport e Manual, e riducono automaticamente l'altezza da terra alle alte velocità, per ridurre la resistenza aerodinamica ed aumentare la stabilità.

Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011
Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011
Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011
Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011

Completano il pacchetto dinamico lo sterzo a servoassistenza variabile in funzione della velocità, le ruote da 20" (sono disponibili anche da 21" come optional) e l'impianto frenante specifico AMG, composto da dischi forati autoventilanti sulle quattro ruote. Quanto alla sicurezza infine, la nuova ML 63 AMG propone di serie nove airbag, Brake Assist Plus, Attention Assist e Pre-Safe.

Mercedes ML 63 AMG - Salone di Los Angeles 2011

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: