Italia, land of Panda: il giurì dà ragione ad Audi ed ordina la cessazione dello spot

La pubblicità viola gli articoli 13 e 14 del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale, in materia di sfruttamento dell'immagine altrui e denigrazione.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:66:"Italia, land of Panda: Fiat prende in giro Audi nel suo nuovo spot";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:1921:"

La pubblicità Land of Panda è stata ritenuta offensiva e denigratoria nei confronti di Audi. Lo ha stabilito il giurì dell’Istituto per l’Autodisciplina pubblicitaria, interpellato dai Quattro Anelli in relazione al messaggio veicolato dallo spot televisivo. Nella pubblicità – lo ricorderete – si sente la voce fuori campo di Piero Chiambretti, che legge un messaggio sì provocatorio ma a nostro avviso non certo offensivo. Ed invece il giurì ha stabilito che

esaminati gli atti e sentite le parti, dichiara che le comunicazioni commerciali esaminate sono in contrasto con gli artt. 13 e 14 del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale e ne ordina la cessazione

L’articolo 13 vieta l’imitazione, la confusione e lo sfruttamento dell’immagine altrui. Per tal ragione deve essere evitata qualsiasi imitazione servile della comunicazione commerciale altrui anche se relativa a prodotti non concorrenti, specie se idonea a creare confusione con l’altrui comunicazione commerciale.

Deve essere inoltre evitato qualsiasi sfruttamento del nome, del marchio, della notorietà e dell'immagine aziendale altrui, se inteso a trarre per sé un ingiustificato profitto. L’articolo 14, invece, traccia i contorni in materia denigrazione. È vietata ogni denigrazione delle attività, imprese o prodotti altrui, anche se non nominati. Il pronunciamento risale allo scorso 16 dicembre, ma è diventato pubblico solo negli scorsi giorni.

";i:2;s:5036:"

Italia, land of Panda: Fiat prende in giro Audi nel suo nuovo spot

Italia, Land of Quattro. O meglio: Italia, Land of Panda. Nel suo ultimo spot Fiat prende in giro Audi con un'irriverente pubblicità che riprende le ultime trovate di advertising dei Quattro Anelli storpiandone lo slogan. Protagonista del filmato è una nuova Fiat Panda Cross impegnata a districarsi tra fango, guadi e foreste, con Piero Chiambretti che presta la propria voce a questo spot comico. Lo scherzoso attacco al marchio premium tedesco riprende le campagne pubblicitarie di Audi nelle quali vengono mostrati alcuni esemplari di vetture a trazione integrale della gamma di Ingolstadt che si integrano in quello che Audi definisce come loro habitat naturale, l'Italia. Proprio con questo spunto Fiat ha fatto recitare a Piero Chiambretti una pubblicità simpatica e giocosa che prende in giro l'eccessiva serietà di molti spot automobilistici. Il comico italiano nello spot recita infatti:

Fiat Panda Cross 2014
Fiat Panda Cross 2014
Fiat Panda Cross 2014
Fiat Panda Cross 2014

Ce l'hanno detto anche in tedesco, questo è il paese del quattro per quattro. E' un paese di foreste, di fango, di neve, pensateci domani mattina quando guaderete un fiume per portare i bambini in piscina, o quando scenderete dalle montagne per fare la spesa, o magari quando proverete a parcheggiare in centro. Panda Cross: Italia, land of Panda.

Fiat Panda Cross 2014
Fiat Panda Cross 2014
Fiat Panda Cross 2014
Fiat Panda Cross 2014

Anche questo nuovo spot della Fiat Panda Cross riprende così il taglio comico a cui ci avevano abituato i pubblicitari del Lingotto. In passato infatti vi sono stati altri esempi di pubblicità che facevano leva sull'ilarità, come ad esempio "Backseat Italians", nel quale una famiglia di immigrati italiani viveva sul sedile posteriore di una Fiat 500L, ma anche tutta la saga pubblicitaria della stessa vettura che ha visto diversi spot esilaranti proposti in tutta Europa.

Fiat Panda Cross 2014
Fiat Panda Cross 2014
Fiat Panda Cross 2014
Fiat Panda Cross 2014

";}}

  • shares
  • Mail
45 commenti Aggiorna
Ordina: