Saab: General Motors potrebbe ostacolarne la vendita ai cinesi

Saab 9-3 2011

Sembrano veramente non finire mai le grane per Saab in questi ultimi tempi. L'ultimo aggiornamento sulla travagliata vicenda della casa svedese arriva da Reuters, che riporta alcuni rilievi mossi da General Motors in merito alla vendita alle due cinesi Pang Da e Youngman. GM afferma che è difficile supportare il passaggio di consegne di Saab qualora la transazione dovesse andare a ledere gli interessi di Detroit in Cina o su altri mercati.

Quando General Motors cedette Saab a Spyker ai primi del 2010, tenne per sé una quota di azioni privilegiate. Azioni che detiene tuttora e che le permettono di porre il veto al passaggio di consegne. Senza contare che gli americani forniscono a tutt'oggi a Saab molte componenti fondamentali dei modelli in gamma e in arrivo.

"GM non può supportare un cambio di proprietà di Saab che possa avere un impatto negativo sulle relazioni e sugli interessi della casa in Cina e altrove", ha affermato oggi un portavoce del colosso a stelle e strisce. Naturalmente seguiremo gli sviluppi della vicenda.

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: