Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Autoblog prova su strada la nuova Suzuki Swift Sport


Piccola, agile, divertente: la nuova Suzuki Swift Sport è fedele allo spirito del modello che l’ha preceduta. La sportiva compatta giapponese torna a scoprire le sue carte in una veste aggiornata e migliorata per meglio fronteggiare la concorrenza. Tutti coloro che amano le “mini” dalle prestazioni al vetriolo ne apprezzeranno il carattere.

Aggressiva ma non esagerata, la carrozzeria della nuova Sport riflette l’indole del modello, che se dalla sua ha un comparto dinamico a tutta prova, è altrettanto vero che non rappresenta nella gamma Swift quello che una RS è per la Clio o la Racing è per la DS3. Il discorso vale sia per le potenze in gioco che per il listino prezzi, entrambi decisamente inferiori ai modelli citati e allineati piuttosto a quelli di DS3 120 CV e Ford Fiesta 1.6.

Oltre che sul telaio genuino e coinvolgente, la Swift Sport può fare affidamento sulla razionalità di base del progetto -in questo squisitamente giapponese- e sul rimarchevole rapporto tra il prezzo di listino, la qualità intrinseca e la dotazione di serie. Venite a scorprirne i dettagli insieme a noi.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Estetica e interni

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Prese d’aria, nuovi cerchi in lega ultraleggeri, spoilerino posteriore e estrattore con doppio terminale di scarico (particolare quest’ultimo che ricorda in una certa misura la Clio RS): la caratterizzazione estetica della Swift Sport è quella di un modello che non nasconde certo la sua sportività, ma d’altro canto non intende spiattellare in giro la sua identità.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Il risultato sul piano del design si presenta molto equilibrato, fresco e gradevole, come del resto lo è il modello di partenza. L’ultima generazione della Swift in fondo si può considerare un profondo restyling della precedente, che già aveva riscosso simpatie per il suo look. Anche dentro la Sport prosegue un discorso stilistico di relativo understatement: tutta la sua carica di aggressività è riassunta in qualche cucitura in filo rosso, nei fianchetti (peraltro molto efficaci) dei sedili anteriori e nelle diciture “Sport” disseminate qua e là.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Caratterizzata da un livello di finitura nella media del segmento, la Swift Sport offre un posto guida ampiamente regolabile, ma non ha certo nell’abitabilità il suo punto di forza. Gli eventuali passeggeri posteriori stanno piuttosto strettini con le gambe, e le piccole dimensioni dei finestrini non contribuiscono a un’impressione di spaziosità. Ragionamento analogo per il bagagliaio, piccolo e niente affatto agevolato da una soglia di carico molto alta.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Motore e cambio

Undici cavalli più del modello uscente, ma consumi inferiori: in questo contrasto si può riassumere il progresso vissuto dalla Swift Sport a livello motoristico. Il 1.6 aspirato M16A è un’evoluzione del motore montato sulla versione precedente del modello, ma ora i valori di potenza e coppia massima si attestano a 136 CV e 160 Nm rispettivamente, contro i 125 CV e 148 Nm dell’uscente.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Gli incrementi prestazionali sono stati raggiunti anche grazie all’ottimizzazione del sistema di fasatura variabile VVT, al sistema di aspirazione a geometria varabile e all’aumento dell’alzata delle valvole. Contemporaneamente, i consumi si sono ridotti da 7,0 a 6,4 l/100km, e i livelli di emissioni di CO2 sono scesi a 147 g/km, il 9% in meno rispetto alla versione precedente.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Un ulteriore lavoro di rifinitura delle superfici dei condotti di aspirazione e la nuova parametrizzazione dei tempi di apertura e dell’alzata delle valvole lato aspirazione, hanno migliorato il riempimento dei cilindri. Ai regimi di rotazione medio-bassi dunque, la lunghezza dei condotti è massima, a tutto vantaggio dei valori di coppia erogati. Quando invece il motore lavora a regimi elevati, viene ridotto considerevolmente il percorso dell’aria verso i cilindri, favorendo così l’efficienza volumetrica a alti regimi.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Il cambio è tutto nuovo: la trasmissione rimane naturalmente manuale, ma oggi c’è un rapporto in più. Il vecchio cinque marce ha lasciato posto ad un cambio a sei velocità, che contribuisce a ridurre i consumi alle alte velocità. Grazie al nuovo triplo sincronizzatore per la prima e la seconda marcia, si è riusciti a ridurre inoltre i tempi di innesto.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Su strada

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Mai scomoda tanto da risultare fastidiosa, la Swift Sport riesce a unire le doti dinamiche di un telaio fatto come si deve a un buon comfort di marcia, nettamente migliore rispetto al modello che sostituisce. L’unico ostacolo in grado di metterla in difficoltà sono le sconnessioni brevi e brusche, ma davvero non si può chiedere di più a una piccola con pretese da sportiva.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Anche in termini di comfort acustico è stato fatto molto. Anzi, forse troppo. Passi il contenimento della “spazzatura sonora” caratteristica delle alte velocità (fruscii aerodinamici, rotolamento pneumatici), ma la Swift sportiva ha un nome troppo legato alla passione (e al mondo dei rally, non dimentichiamocelo) per essere castrata così tanto. Qualche decibel in più ci sarebbe stato davvero bene.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Quanto al motore, il 1.6 giapponese nel suo campo è un unità davvero gradevole: vivo sul serio solo dai 4000 giri in poi, come i piccoli aspirati sportivi di vecchia tradizione, agli alti regimi tira fuori davvero un bel caratterino. Dove ci vorrebbe un po’ di sostanza in più è ai bassi, ma questo discorso accomuna tutti gli atmosferici di cilindrata ridotta.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Le prestazioni assolute non sono dunque da togliere il fiato, ma l’M16A ripaga con una regolarità a tutta prova. E soprattutto, dato che nella guida impegnata ci si trova ad usarlo spesso e volentieri, è assecondato da un cambio esemplare per manovrabilità e fluidità degli innesti. Veramente un piacere sfruttarlo nel misto.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Anche lo sterzo non se la cava male: il comando non costituisce un punto di riferimento per la sua prontezza ai piccoli angoli e per il feeling che trasmette al pilota, ma riesce comunque a garantire il giusto coinvolgimento e soprattutto la precisione necessaria a mettere le ruote esattamente dove si vuole.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Stabile anche nelle frenate sui fondi difficili, la Swift Sport ha un bel comportamento neutro che tende ad un naturale sottosterzo solo quando si provoca volutamente la reazione della vettura. Il recupero dell’equilibrio dinamico è peraltro molto rapido, agevolato dalla reattività dell’asse posteriore, che piacevolmente risponde al tiro e al rilascio del gas, agevolando l’inserimento in curva.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Prezzi

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

La nuova Suzuki Swift Sport debutterà in Italia con un porte aperte in programma per il prossimo 19 novembre. Il suo prezzo di listino ufficiale nel nostro paese sarà pari a 17.900 euro.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Proposta naturalmente in un solo allestimento davvero molto completo (di serie ci sono anche i fari allo xeno), la sua offerta raddoppierà nel corso del 2012 con il debutto dell’inedita variante a cinque porte, da cui la filiale italiana di Suzuki si aspetta un importante contributo in termini di volumi commerciali.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

La precedente Swift Sport è stata venduta in circa 1300 esemplari nel nostro paese: per la nuova ci si aspettano cifre intorno alle 500 unità l’anno, proprio grazie alla versione più pratica.

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Pregi e difetti

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Piace

Comportamento stradale
Manovrabilità cambio
Rapporto prezzo/dotazioni

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

Non piace

Tiro non entusiasmante ai bassi

Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada
Nuova Suzuki Swift Sport: la nostra prova su strada

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Test Drive

Tutto su Test Drive →