L'arrivo della roadster BMW Z2 è previsto per il 2017

La piccola roadster dell'elica avrà la trazione anteriore e sarà basata sul pianale UKL1

2013 Geneva Auto Show

Sono ormai diversi anni che si parla dell’arrivo BMW Z2, la piccola roadster della casa dell’elica, ma sinora non ha ancora visto la luce. Soprattutto all’inizio di questo decennio si sono rincorse numerose voci su questo modello ed ora pare che tra tre anni potremmo davvero vederlo realizzato. Le ultime indiscrezioni provenienti dalla costruttrice tedesca, e riportate da AutoExpress, raccontano di una presentazione per il 2017, per poi arrivare sui mercati mondiali nei mesi successivi. Sarà la volta buona? Solo il tempo potrà dirlo.

Leggi anche: BMW X4, la nostra prova su strada

Nel frattempo, c’è qualche dettaglio su come sarà questa futura roadster: adotterà la trazione anteriore ed il pianale UKL1, sul quale è stata basata la terza generazione della Mini e la BMW Serie 2 Active Tourer, recentemente lanciata. Questa piattaforma, nei prossimi anni, dovrebbe venir utilizzata per realizzare una dozzina di nuovi modelli della casa tedesca, tra cui la nuova Serie 1 e la X1. Tornando alla BMW Z2, la vettura dovrebbe pesare poco più di 1.100 kg, con oltre 200 kg in meno rispetto all’attuale Z4.

Ancora nulla è stato rivelato per quanto riguarda le motorizzazioni e servirà attendere un po’ di tempo per avere delle conferme ufficiali direttamente da Monaco di Baviera, anche se la gamma dovrebbe comprendere propulsori a tre e quattro cilindri turbo. Il top di gamma dovrebbe essere la versione M, con trazione integrale ed una potenza di circa 305 cavalli. Non resta che attendere nuove indicazioni, per capire se davvero questo modello potrà finalmente vedere la luce.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: