La Tesla Model S dei sogni? Due proprietari scrivono una lettera aperta ad Elon Musk

Due appassionati statunitensi indirizzano una lettera aperta ad Elon Musk. Ecco cosa gli domandano.

La lettera aperta indirizzata ad Elon Musk

Due proprietari di altrettante Tesla Model S hanno acquistato una pagina del Palo Alto Daily News per suggerire alcuni interventi con i quali migliorare la berlina, a loro avviso non ancora esemplare e quindi passabile di migliorie. L’annuncio è rivolto direttamente ad Elon Musk, fondatore e amministratore dell’azienda, che ha risposto ai due clienti informandoli del fatto che molti desideri verranno presto esauditi.


Musk è definito nella missiva "automotive visionary" e viene ringraziato per aver costruito "una grande automobile americana". I due proprietari sottolineano poi come "Tesla ha introdotto divertimento, confort ed affidabilità all’interno di una fenomenale esperienza di guida". Questo l’esordio. Poi vengono espressi i desiderata. In materia di sicurezza devono essere introdotti i sistemi Blind Spot e Cross Traffic Alert, vanno aggiunti i sensori di parcheggio (anteriori e posteriori) e la piattaforma che decodifica i comandi vocali non può non riconoscere i numeri. Lo schermo touch deve poi offrire un comando a sfioramento più ampio, con il quale rispondere alla chiamate.

I due proprietari suggeriscono poi di sistemare gli incavi porta-bicchiere qualche centimetro più avanti, di ridisegnare il vano porta-oggetti nella consolle centrale, di aumentare la superficie delle alette parasole e di rendere automatico lo sportellino che copre la presa per il rifornimento, cosicché i proprietari non corrano più il rischio di dimenticarselo aperto. Viene poi suggerito a Musk di pensare ad una più efficace campagna di promozione, destinata anche al general public. Firmato “due clienti Tesla DAVVERO soddisfatti di Southold, New York”.

La lettera aperta indirizzata ad Elon Musk

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: