Bentley Mulsanne Convertible: ripreso lo sviluppo del progetto

L'annuncio arriva direttamente da Duerheimer, CEO del marchio britannico: "Ora è di nuovo in pista"

Bentley_Mulsanne_Convertible

La Bentley Mulsanne Convertible vedrà la luce. Un paio d’anni fa erano stati rilasciati i primi schizzi ufficiali, mentre l’amministratore delegato Wolfgang Duerheimer l’aveva mostrata come concept solamente ad alcuni clienti selezionati al Concorso d’Eleganza di Pebble Beach 2012. Il CEO lasciò Bentley qualche mese dopo e fu sostituito da Wolfgang Schreiber: quest’ultimo decise di abbandonare il progetto e lo annunciò ufficialmente al Salone di Ginevra 2013, dichiarando che “la vettura non sarà prodotta”.

Leggi anche: Bentley Suv, nuove foto spia su strada

Lo scorso aprile c’è stato un nuovo cambio ai vertici e Duerheimer è tornato al timone della casa automobilistica britannica, così la Bentley Mulsanne Convertible è nuovamente d’attualità. E’ stato lo stesso CEO ad annunciare la ripresa dello sviluppo del progetto, nel corso del classico appuntamento estivo di Pebble Beach: “Quando sono tornato - ha dichiarato, come riportato da Automotive News Europe - mi sono irritato, perché nessuno sviluppo era stato portato a termine su questo progetto in due anni. Ora è di nuovo in pista”.

Questo modello sarà probabilmente denominato Azure e sarà spinto dal motore Mulsanne V8 twin turbo da 6,7 litri, con una potenza di 512 cavalli e 1020 Nm di coppia massima. Non è stata comunicata una tempistica ufficiale per il termine del progetto, ma Duerheimer si augura di poter mostrare la Bentley Mulsanne Convertible entro due o al massimo tre anni. Dunque, l’obiettivo è quello di poterla svelare ufficialmente tra il 2016 ed il 2017.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: