Google Car: per i test saranno obbligatori pedali e acceleratore

In California tutte le vetture a guida autonoma dovranno montare pedali e volante. Google corre ai ripari e sviluppa una soluzione provisoria, in attesa del via libera per i test (previsto a settembre).

Google Car, il prototipo

Google dovrà necessariamente rivede l’impostazione tecnica della sua Google Car. Lo impone il nuovo regolamento del California Department for Motor Vehicles, che tutte le aziende costruttrici dovranno rispettare affinché i loro prototipi a guida autonoma siano autorizzati a marciare su strada pubblica. Dal 16 settembre (data in cui entrerà in vigore il regolamento) tutte le driverless car saranno obbligate a montare comandi di tipo fisico, che permetteranno al conducente di subentrare in maniera tempestiva qualora si verifichino anomalie.

Approfondisci: tutto quello che c'è da sapere a proposito della Google Car

Bernard Soriano, fra i responsabili del CDMV, ha chiaramente specificato che le vetture a guida autonoma dovranno montare volante, pedaliera ed un comando fisico con cui gestire il freno. Una portavoce del gigante di Mountain View ha rivelato che l’obbligo verrà rispettato montando volante e pedaliera provvisori, mentre sembrano smentite le indiscrezioni formulate dal Wall Street Journal: Google non testerà i prototipi su strade private o lontano dalla California, rincorrendo una legislazione più favorevole ed accomodante.

Leggi anche: le Google Car potranno oltrepassare i limiti di velocità

Big G sta costruendo 100 autonomous car ed inizierà i test a partire da settembre. E’ sua intenzione coinvolgere nei collaudi anche normali cittadini, ma quest’eventualità è lontana almeno un paio d’anni. Google si è inoltre vista bocciare la richiesta di collaudare motociclette e furgoni anch’essi a guida autonoma.

  • shares
  • Mail