Chery: dopo il 2015 il debutto in Europa

Chery si prepara a sbarcare ufficialmente sui mercati europei. Lo farà dopo il 2015


Secondo alcune dichiarazioni riportate da Automotive News, la cinese Chery sbarcherà in Europa dopo il 2015. Lu Jianhui, un top manager del costruttore cinese, ha precisato che la casa è “attualmente concentrata su Russia e Sudamerica”, i suoi maggiori mercati esteri, ma che al contempo i piani di “invasione” del vecchio continente, pur se ancora lontani nel tempo, sono già in corso di definizione.

Le esportazioni di auto marchiate Chery ammonteranno nel 2011 a 180.000 unità, esattamente il doppio dei volumi registrati l’anno scorso. “Entro 7-8 anni puntiamo ad esportare un milione di auto ogni 12 mesi”, ha affermato Jianhui. Già oggi la casa, che ha aperto le sue esportazioni solo nel 2002, è il costruttore cinese più forte al di fuori dei confini nazionali.

Nel mese di settembre, una testata tedesca aveva anticipato un piano di Chery che prevederebbe la costruzione di tre nuovi modelli compatti destinati anche ai mercati europei a partire dal 2012. Le tre novità in questione sarebbero in fase di sviluppo con il contributo dell’austriaca Magna Steyr: nel mese di novembre i cinesi dovrebbero fornire qualche primo dettaglio su queste future proposte.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →