A New York i furti d'auto sono calati del 95% negli ultimi 23 anni

La Polizia della Grande Mela rende pubbliche le ultime statistiche in merito ai crimini commessi. Dimiuiscono radicalmente i furti di automobili, crollati del 95% dal 1990 al 2013.

car_thieve

Il problema dei furti di automobili non rappresenta più un’urgenza come sul finire degli anni ’80, quando le statistiche raggiunsero percentuali davvero allarmanti. Tale impressione è confermata da una recente statistica, elaborata dal Police Department of New York City e riferita al 2013. Scopriamo pertanto che il 1990 fu un’annata drammatica per tutti i newyorkesi proprietari di un’automobile: da gennaio a dicembre vennero infatti rubate 146.925 automobili, vale a dire 400 al giorno!

Approfondisci: le cinque regioni italiane in cui si rubano più auto

Da allora il numero è andato diminuendo in maniera progressiva e si è attestato nel 2013 a quota 7.400 unità, per una decrescita in termini percentuali del 95%. Dobbiamo tuttavia sottolineare il leggero aumento verificatosi nel 2014, pari al 6.1%. Nel nostro paese la situazione è in leggero miglioramento, come rivela uno studio condotto da Viasat: nel 2013 sono state rubate 112.115 automobili, 3.296 in meno rispetto alle 115.451 dell’anno precedente.

Gli automobilisti più colpiti sono quelli campani, regione nella quale sono state raccolte 20.828 denunce per furto. I modelli più ambiti portano tutti il marchio Fiat sul cofano e vengono utilizzati per commettere reati o per la vendita dei pezzi di ricambio. Sono le Fiat Panda (11.564 auto sottratte), Fiat Punto (10.086), Fiat 500 (6.345) e Fiat Uno (4.910).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail