A Sochi è quasi tutto pronto per il GP. Ci saranno ripercussioni dopo la caduta del volo Amsterdam-Kuala Lumpur?

La caduta del volo Amsterdam-Kuala Lumpur avrà ripercussioni sul GP della Russia? A Sochi nel frattempo si lavora spediti: la pista sarà completa a metà agosto.

2014_sochi_f1_gp

Il mondo della Formula 1 sta rendendo omaggio alle 298 vittime del volo Amsterdam-Kuala Lumpur, operato dalla compagnia Malaysia Airlines ed abbattuto nella parte orientale dell’Ucraina. Il terzo pilota della Sauber, Giedo van der Garde, ha pubblicato su Twitter un messaggio di cordoglio e ricordato come egli stesso abbia più volte viaggiato su quella tratta.


La drammatica vicenda indirizza nuovamente l’opinione pubblica sul GP della Russia, in programma a Sochi il 12 ottobre e già finito nella bufera lo scorso maggio. Allora fu l’escalation della crisi in Ucraina a provocare qualche malumore. Sir Richard Ottaway, membro del partito conservatore inglese e presidente della commissione per gli Affari esteri della House of Commons, dichiarò ad esempio che

se fosse introdotto un pacchetto di sanzioni più severe, per la Formula 1 potrebbe rivelarsi impossibile disputare la gara: la riduzione delle disponibilità economiche sarebbe fatale

Proprio qualche giorno fa il responsabile del comitato promotore ha rivelato che i lavori sulla pista di Sochi procedono per il meglio e che i vari attori stanno collaborando. “Non ci sono problemi” è la sua ammissione ad F1news.ru. Il circuito sarà pronto verso metà agosto e Charlie Whiting potrà quindi visitarlo con il dovuto anticipo.

Leggi anche: tutte le novità sulla drammatica vicenda del volo Amsterdam-Kuala Lumpur

Al momento i tecnici stanno stendendo il terzo ed ultimo strato di asfalto, mentre le barriere sono già montate ed i vari sistemi elettronici sono in fase di collaudo. Sergey Vorobyev ha poi rivelato che i biglietti staccati sono oltre 55.000. Il circuito sarà lungo 5.9 chilometri ed attraverserà il villaggio olimpico. Prevede 19 curve, è il terzo più lungo del campionato (dopo Spa e Silverstone) e circa 1.7 chilometri verranno ospitati su strada pubblica.

  • shares
  • Mail