Barack Obama spinge per le tecnologie di comunicazione vehicle to vehicle

Barack Obama visita un centro di ricerca in Virginia ed esprime il proprio sostegno a favore delle tecnologie per la comunicazione vehicle to vehicle, utili per diminuire incidenti e consumi.

obama_vehicle_to_vehicle

Il Presidente degli Stati Uniti ha caldeggiato ieri lo sviluppo delle tecnologie per la comunicazione veicolo-a-veicolo, ponendo l’accento sul tema della sicurezza ed auspicando maggiori investimenti a favore di quelle soluzioni che possono diminuire la mortalità sulle strade. Barack Obama è intervenuto ieri presso il centro ricerche Turner-Fairbank Highway di McLean (Virginia), dove sono allo studio nuove tecniche e dispositivi in favore della sicurezza stradale.

Sono padre di una ragazza 16enne e ritengo di assoluta importanza qualsiasi dispositivo possa rendere la guida più sicura. Le nuove tecnologie si rivelano anche utili per stimolare l’economia

La Casa Bianca si era già espressa a favore della piattaforma vehicle-to-vehcile, tanto da pronosticarne l’utilità nella riduzione dei consumi e nell’80% degli incidenti meno gravi. Tale posizione è stata sfruttata anche dalla National Highway Traffic Safety Administration, che autorizzò a svolgere collaudi su veicoli leggeri.

Leggi anche: come la NHTSA intende muoversi per favorire la comunicazione fra veicoli

Obama ha poi provato un simulatore di guida e tranquillizzato sul raggiungimento di un accordo alla Camera (a maggioranza repubblicana), che dovrebbe sbloccare 10 miliardi di dollari da destinare alla manutenzione della rete stradale e di ponti. In caso opposto il Ministero dei Trasporti ha già minacciato il licenziamento di migliaia di dipendenti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: