BMW: alla ricerca di 700 "elettronauti" per il nuovo progetto di mobilità alternativa

BMW ha lanciato una campagna internet per "ridefinire i confini del nostro modo di vivere e il modo in cui ci muoviamo", attraverso la fornitura di 700 Active E ad altrettanti automobilisti definiti “elettronauti”. Ciascuno di essi dovrà guidare una BMW elettrica e raccogliere tutti i dati e le informazioni necessarie per avviarne la distribuzione in grande serie. I candidati dovranno prima compilare un modulo di prenotazione, poi valutare la possibilità di installare una stazione di ricarica in un posto a loro comodo e infine stipulare il contratto vero e proprio, che prevede il pagamento di 499 dollari mensili (circa 370 euro) per un totale di due anni. L’iniziativa è riservata al solo mercato statunitense ed in particolare alle città di Los Angeles, New York, San Francisco, San Diego, Sacramento, Boston ed allo stato del Connecticut, ma verrà presto estesa in Europa e Cina.

La BMW Active E utilizza il corpo vettura della Serie 1 Coupé ed è equipaggiata con un motore elettrico da 170 CV e 250 Nm, raggiunge i 144 km/h di velocità massima (autolimitata), accelera da 0 a 100 km/h in meno di 9 secondi e percorre 160 km/h con un singolo ciclo di carica.

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: