#buymybarina: come vendere (con fantasia) un'automobile usata

Un regista australiano ha investito soldi e tempo libero nel progetto #buymybarina, realizzando cioè un video per la sua Holden Barina. Riuscirà a venderla?

Quale motivo spinge un ragazzo australiano a spendere 8.000 dollari per realizzare un filmato con cui in buona luce una vettura che può valerne al massimo 2.000? “Perché avevo tempo libero e perché volevo mostrare le mie capacità – ha spiegato David Johns, autore del progetto #buymybarina –. Nel ramo delle vetture usate la competizione è davvero forsennata. Con questo video ho voluto realizzare qualcosa di differente”.

Leggi anche: a volte l'auto può costare più da usata che da nuova

David ha quindi configurato alcuni profili social, ha creato l’hashtag #buymybarina e messo online un cliccatissimo video, che su YouTube sta iniziando pian piano a conquistare apprezzamenti. Oggetto della campagna è una Holden Barina del 1999, versione riservata al mercato australiano dell’Opel Corsa B e mantenuta in condizioni tutt’altro che esemplari: la carrozzeria è usurata, i sedili anteriori non corrispondono e la ruota posteriore destra è priva della coppa in plastica.


David ritiene che la Barina sia una vettura ancora divertente e cerca in tal modo di posticipare la visita dallo sfasciacarrozze. Ha quindi sfoderato le sue qualità di regista: il ragazzo è Digital Director per la sezione australiana di Chimney Group, azienda specializzata nella realizzazione di pubblicità, film TV e programmi televisivi. Magari non riuscirà a rientrare nella somma spesa, ma per lo meno si è garantito una visibilità planetaria.

  • shares
  • Mail