Porsche 918 Spyder: Edo Competition ne acquista tre

Edo Competition ha messo qualche giorno fa le mani su una delle tre Porsche 918 Spyder acquistate. Fino a che livelli si spingerà l'elaborazione?

Edo Competition riceve la prima delle tre Porsche 918 Spyder

L’amministratore delegato della tedesca Edo Competition ha ricevuto nello scorso fine settimana la prima delle tre Porsche 918 Spyder acquistate. E’ un esemplare di colore grigio, con dischi freno in materiale carbo-ceramico, che sarà presto oggetto di un’elaborazione completa. Quale risultato attenderci? Sicuramente un lavoro d’impatto, visti anche i precedenti: Edo Ecompetition è noto per aver reso stradale una Ferrari FXX, installando gruppi ottici, un parabrezza con tergicristallo, il freno a mano ed un sistema di scarico più educato.

QUANDO LA FXX DI EDO COMPETITION FINI' NELL'ACQUA

Una delle tre 918 Spyder è stata quindi trasportata presso il quartier generale di Ahlen (nella Renania Settentrionale-Vestfalia) e presa in consegna dall’amministratore delegato Edo Karabegovic. L'ammiraglia Porsche monta un piattaforma ibrida composta da un V8 e da una coppia di motori elettrici. L’otto cilindri sviluppa 608 CV e raggiunge i 9.150 giri al minuto, mentre l’unità elettrica anteriore garantisce 95 kW ed il modulo posteriore ne fornisce ulteriori 115 kW. La potenza complessiva ammonta quindi ad 880 CV, spalmati su 1.640 chili. La sportiva copre lo 0-100 km/h in appena 2.6 secondi e raggiunge la velocità doppia in 7.2 secondi.

Percorre fino a 30 chilometri in modalità elettrica, mentre il tempo necessario per ricaricare le batterie varia in funzione dell’impianto: 25 minuti utilizzando la Porsche Speed Charging Station oppure 4 ore da una normale presa della corrente. Un giro del Nurburgring è stato portato a termine in 6 minuti e 57 secondi. L'inizio delle consegne è previsto a breve. Verrà prodotta in 918 esemplari e costa quasi 800.000 euro.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: