Ancora sulla Lancia coupé-cabriolet

Bertone Punto CC

Italiaspeed aggiunge alcune indiscrezioni sulla futura Lancia coupé-cabriolet tratte dall'intervista rilasciata ad Automotive News da Lilli Bertone, la vedova di Nuccio Bertone oggi a capo dell'azienda.

Sarebbe confermata la disponibilità, da parte della Bertone, ad investire 150 milioni di euro per lo sviluppo del modello, dal momento che alla fine dello scorso anno è terminata la produzione della Opel Astra Cabrio, ed attualmente l'attività è concentrata solo sulla conversione di 2000 esemplari in edizione limitata di Mini Cooper S. Secondo Lilli Bertone, una volta erano le case automobilistiche a fornire direttamente i finanziamenti per propri progetti, ma se per rimanere sul mercato occorre auto-finanziarsi, la Bertone è pronta.

Fiat, che sta trattando con Bertone da un paio d'anni, non sarebbe convinta della validità commerciale di una versione CC della Grande Punto - che quindi, a quanto pare, non ci sarà: il motivo, le vendite basse di altre vetture dello stesso segmento - ad esempio, Tigra TwinTop e Micra C+C - ed il calo brusco di immatricolazioni della best-seller Peugeot 206.

Confermata, invece, la disponibilità a realizzare un modello Lancia in circa 20.000 unità, che potrebbe essere venduta a 2.000-2.500 euro in più rispetto ad un'eventuale Grande Punto CC. La base della nuova vettura sarebbe proprio la Suagnà, che con la Grande Punto (e con la futura Opel Corsa) condivide la piattaforma, nonché la struttura delle portiere; si prevede un costo aggiuntivo dai 3 ai 5 milioni di euro per "lancizzare" il modello, modificando elementi tecnici ed esteriori, a cominciare da paraurti, luci (diverse dunque da quelle - discusse - della Suagnà?), marchi.

Stilisticamente, Fiat avrebbe già approvato un modello di stile in scala reale proposto dal Centro Stile Lancia (simile alla Fulvia?), che però dovrà essere rivisto per garantire più "component-sharing". Possiamo dunque immaginare un'auto con proporzioni generali, zona delle portiere e tetto della Suagnà, quest'ultimo caratterizzato dall'interruzione brusca del montante posteriore, delineando con evidenza il terzo volume; frontale, coda ed elementi di design, però, saranno sicuramente differenti, forse ispirati alla Fulvia Coupé, che era appunto una tre volumi... staremo a vedere.

  • shares
  • Mail
28 commenti Aggiorna
Ordina: