E se GTA V fosse arrivato negli anni '80?

Vi siete mai domandati quale sarebbe l'estetica di un videgioco contemporaneo se trasportato negli anni '80? Un video caricato su YouTube prende in esame GTA V.

Molte delle invenzioni che ci hanno cambiato la vita risalgono ad un preciso momento storico e culturale, terreno adatto per interrare il seme dell’inventiva e della necessità. Questa considerazione è valida a maggior ragione per l’ambito tecnologico, sfera in cui l’evoluzione corre veloce e travolge ostacoli che magari fino a pochi anni prima sembravano invalicabili.

LA REALTA' E' A VOLTE PIU CRUDA DI UN VIDEOGIOCO

Prendiamo ad esempio il videogioco Grand Theft Auto V. Avreste mai pensato che un giorno avremmo potuto godere di una distanza di visuale pari a 6 chilometri? E pensare che in GTA IV (uscito nel 2008) lo stesso valore è di quattro volte minore. La potenza e la sofisticazione delle moderne consolle sono ovviamente fondamentali per garantire una valida esperienza di gioco.

AMANTI DEI VIDEOGIOCHI? TUTTE LE INFORMAZIONI SU GAMESBLOG

Lo youtuber MajamiHiroz ha quindi messo in pratica un esperimento: creare una versione di GTA V per Commodore 64, mitica consolle risalente ad inizio anni ’80 e dal bagaglio tecnico decisamente ridotto. Il risultato è un videogioco dalla grafica approssimativa e dalla soundtrack zoppicante, rustico e poco coinvolgente, esempio utile per dimostrare quali e quanti progressi abbiano compiuto consolle e videogiochi negli ultimi 30 anni.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: