TomTom Traffic Index 2014: Palermo e Roma le città con più traffico

Sono Palermo e Roma le città italiane con più traffico nella classifica di TomTom, Milano scende al quarto posto scavalcata da Napoli: ecco tutte le informazioni.

Traffico

TomTom ha presentato a Milano il TomTom Traffic Index 2014, ovvero l'annuale ricerca sulla situazione del traffico mondiale. TomTom ha evidenziato i dati della nostra penisola, prendendo in analisi diverse fonti, una su tutte i dati raccolti dalle centinaia di migliai di navigatori satellitari TomTom presenti in Italia. Gli utilizzatori possono infatti scegliere se condividere o meno le informazioni sul traffico, in maniera anonima, con TomTom, così da migliorare l'esperienza d'utilizzo grazie al sistema di calcolo dinamico dei percorsi che permette di evitare, in alcuni casi, le code, potendo risparmiare il 15% del tempo medio di percorrenza.

L'analisi del traffico di TomTom, condotta a livello mondiale, ha evidenziato come l'Italia abbia alcune delle città più trafficate in Europa e nel Mondo. Il primato mondiale è di Mosca, con il 74% della percorrenza stradale media in mezzo al traffico, seguita da Istanbul, con il 62% e da Rio de Janeiro, con il 55%. La prima città italiana nella classifica mondiale è Palermo, con il 39% al sesto posto, seguita da Roma all'ottavo con il 37%.

CLICCA QUI PER TUTTE LE ULTIME INFORMAZIONI SUL CAR SHARING

Proprio queste due città sono, logicamente, in testa nella graduatoria delle città italiane più trafficate. Sul gradino più basso del podio troviamo Napoli che, con un livello di congestione del 28%, ha scavalcato Milano, ora al quarto posto con il 27%. Seguono in ordine Catania con il 24%, Bari con il 22%, Genova, Torino, Bologna e Firenze tutte con un tasso di congestione del 20%. Ciò significa che a Palermo nell'ora di punta il ritardo medio è di 37 minuti, contro i 34 di Milano ed i 40 di Roma, con gli automobilisti Romani che sono in assoluto, a livello nazionale, quelli che, in un anno, trascorrono più tempo in coda: ben 92 ore contro le 87 dei palermitani e le 83 dei milanesi.

COME FA TOMTOM A CREARE LE MAPPE DEI SUOI NAVIGATORI? SCOPRILO CLICCANDO QUI

Questi dati risultano particolamente interessanti se si prendono in considerazione le ultime tecnologie di navigazione che permettono di evitare, almeno in parte, i tratti congestionati, potendo percorrere strade alternative. Nel futuro, soprattutto nelle grandi città, sarà molto importante l'utilizzo del car sharing per la diminuzione del traffico. Un esempio è Milano che, dopo aver introdotto diversi servizi di car sharing ed un nuovo sistema di viabilità, ha diminuito, secondo le ricerche di TomTom, il suo traffico. Come sottolineato però dall'assessore alla mobilità del Comune di Milano Pierfrancesco Maran, presente alla conferenza stampa, i Milanesi hanno anche diminuito nettamente le auto di proprietà che negli ultimi 10 anni sono passate da 65 per 100 abitanti fino alle attuali 55.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail