Proximity Activated Stop Lamp: la terza luce lampeggia quando la distanza di sicurezza è insufficiente

I sensori di parcheggio ed il terzo stop potrebbero dar origine al Proximity Activated Stop Lamp, efficace sistema che avvisa un automobilista quando riduce troppo la distanza di sicurezza dalla vettura che precede.

proximity_activated_stop_lamp

L’ultima vera innovazione nel campo dei gruppi ottici posteriori risale addirittura al 1986. In quell’anno fu introdotta la cosiddetta terza luce, ovvero una luce indipendente e posizionata in maniera da risultare facilmente visibile per chi segue. Noi europei abbiamo imparato a conoscerla dal 1998, ma in Canada e negli Stati Uniti venne introdotta ben 12 anni prima. Più di recente hanno esordito i fanali posteriori a LED, ma questa tecnologia rappresenta a nostro avviso più un’evoluzione che non una rivoluzione. Il termine 'rivoluzione' può essere invece accostato ad un sistema tanto semplice quanto utile ed efficace, a cui Jalopnik dedica un breve approfondimento.

Si chiama al momento Proximity Activated Stop Lamp (PASL) – il nome è ancora provvisorio – ed entra in funzione quando un’automobile è troppo vicina o si avvicina troppo velocemente al mezzo che precede. Il suo inventore (Jason Torchinsky) immagina che il sistema possa sfruttare i sensori della telecamera posteriore o dei sensori di parcheggio, senza comportare l’installazione di ulteriori 'occhi' o piattaforme. La fonte luminosa resta il terzo stop, che andrebbe ad illuminarsi in maniera intermittente fino a quando chi segue non abbandona il campo dei sensori.

La funzione classica di terza luce resta comunque garantita. Le uniche modifiche sostanziali vanno apportare ai sensori di parcheggio ed alla telecamera, che devono essere ricalibrati per garantire una gittata superiore e per digerire un utilizzo a velocità sostenuta. Nulla di impossibile o troppo costoso, specie se parametrato ai benefici del dispositivo: immaginate ad esempio quanto può rivelarsi utile in condizioni di nebbia o scarsa visibilità. Il PASL è per il momento un prodotto della fantasia di un appassionato. Arriverà mai in serie? Noi ovviamente ce lo auguriamo.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: