Mille Miglia 2014: tanto spettacolo e qualche incidente

Alcuni equipaggi hanno purtroppo dovuto alzare bandiera bianca, per colpa di incidenti non gravi ma terribilmente dolorosi. In condizioni peggiori versa una Mercedes 300 SL.

Gli incidenti della Mille Miglia

Una competizione faticosa ed impegnativa come la Mille Miglia può dare origine ad episodi che feriscono la sensibilità di qualsiasi appassionato. Uno di questi si è verificato ieri mattina nel viterbese, ed ha purtroppo coinvolto una Mercedes 300 SL. Per cause ancora da accertare la 300SL si è scontrata con una BMW Serie 1, al chilometro 9 della strada Cimina.


La Mercedes era guidata dai fratelli tedeschi Alexander e Konstantin Sixt, che secondo Il Corriere di Brescia avrebbero tamponato la BMW mentre procedevano a velocità sostenuta. L’incidente non ha per fortuna causato feriti, anche se la vettura ha riportato danni piuttosto seri. Sempre ieri è andata ko una Jaguar del 1952, finita contro il guard rail del cavalcaferrovia di via Sacco e Vanzetti a Guastalla (Reggio Emilia) e rimasta priva di un passaruota. La Jaguar era guidata dall’inglese Bernhard Kuhnt e dal belga Jonathan Vandenbroeck.

AUTOBLOG SUL PODIO DELLA MILLE MIGLIA: MIRCO MAGNI ED ALESSANDRO GAMBERINI TAGLIANO IL TRAGUARDO IN 2a POSIZIONE!

La Mille Miglia 2014 non ha risparmiato nemmeno una Fiat 8V, colpita da una Hyundai Atos e finita contro la staccionata in legno che delimita la corsia destra. I due piloti (gli statunitensi Martin Gruss e Michel Brogard) hanno chiesto l’intervento del 118, ma le loro condizioni non hanno destato preoccupazione. Quest'ultimo incidente si è verificato a Recanati.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: