Nordamerica: le vendite dei turbo cresceranno di sei volte nei prossimi dieci anni

Le vendite dei motori turbo stanno per conoscere un vero e proprio boom sui mercati Nordamericani


Gli analisti del settore sono pronti a scommetterci su: i motori turbocompressi conosceranno un vero e proprio boom in Nordamerica nel corso di questo decennio. Oggi solo il 14% delle auto vendute Oltreoceano monta motori sovralimentati, ma secondo un top manager di una delle più grandi aziende produttrici di turbine, la loro fetta di mercato è alle soglie di una repentina espansione. Il suddetto dirigente prevede una percentuale del 23% nel 2016 e addirittura dell’82% nel 2020.

Alla radice di questo annunciato successo, ci sono naturalmente le future -e più restrittive- norme anti-inquinamento proposte per il 2025. Steve McKinley, responsabile engineering della Honeywell, ha spiegato che a fronte dei risparmi di carburante (e della riduzione delle emissioni nocive) garantite da un piccolo turbo rispetto ad un aspirato di cubatura superiore, i costi di sviluppo e produzione crescono in maniera poco significativa rispetto ad altre soluzioni innovative.

“Oggi le elettriche ricevono molta attenzione, ma i turbo sono una tecnologia attuale, credibile, disponibile e soprattutto già accettata dai mercati. Il downsizing è attualmente il modo più veloce per ottenere significativi miglioramenti sul piano dei consumi mantenendo gli attuali livelli di prestazioni delle auto”, ha spiegato McKinley.

Via | LeftLane

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →