Installa segnali contro la sosta vietata? In California un tecnico viene multato per... sosta vietata

Il dipendente di una società stava installando segnali che indicano in 75 minuti il tempo massimo per la sosta, ma è stato egli stesso multato per aver superato il limite!

car_parking

Un uomo è stato multato a Santa Barbara (California) per aver sforato i 75 minuti di sosta concessi a tutti gli automobilisti. Peccato che Dan Greding stesse in quel momento svolgendo il proprio lavoro. Quale? Suo compito era installare i cartelli che indicano il tempo massimo durante il quale un’automobile può rimanere parcheggiata. L’episodio si è verificato a febbraio e viene raccontato dal sito KEYT, che riporta oggi l’esito del ricorso.

NON VOLETE PAGARE IL PARCHEGGIO? PRENDETE ESEMPIO DAGLI AUTOMOBILISTI RUSSI

Vittima della disavventura è il dipendente di una società che provvede all’installazione di cartelli stradali. Greding è stato mandato dai superiori lungo Victoria St., dov’è stato di recente inaugurato un complesso edilizio. L’uomo aveva già installato tre segnali e doveva montarne altri cinque, ma si è fermato quando un funzionario del Parking Enforcement Officer ha iniziato a compilare il verbale. “Non sapevo cosa dire. Ero sbalordito – ha commentato Greding –. Ho detto al funzionario che stavo montando i segnali, e lui mi ha risposto che avrei dovuto sapere che la sosta massima fosse di 75 minuti”.

IL COSTO DEL PARCHEGGIO SARà VARIABILE IN FUNZIONE DELL'AUTO?

Greding ha provato un’ultima difesa, sostenendo che il punto in cui aveva parcheggiato fosse ancora privo del cartello. Non è bastato: il severissimo funzionario ha sostenuto che basta un cartello nell’isolato per rendere attivo il divieto. Greding aveva subito presentato ricorso, che gli è stato respinto.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail