General Motors e OnStar: un’applicazione per monitorare le abitudini di ricarica

General Motors mette a punto una soluzione per consigliare all’automobilista quando ricaricare le batterie dell’auto


A partire dal terzo trimestre 2011 la Chevrolet Volt traccerà le abitudini al volante dei suoi conducenti, monitorando le abitudini ed i comportamenti quand’è il momento di ricaricare le batterie. I dati raccolti verranno poi inviati a General Motors ed all’azienda OnStar. Questo programma di studio, inserito nel più ampio progetto ATOMS (Advanced Operations Management System), sfrutta la presenza del sistema telematico presente nell’auto per inviare alcune informazioni chiave alla rete elettrica, così da ottimizzare l’approvvigionamento di energia.

“Attraverso questo progetto sperimentale – commenta Nick Pudar, vice-responsabile pianificazione e sviluppo per OnStar -, valuteremo quanto una gestione intelligente dell’energia possa rendere più efficaci le soste per ricaricare le batterie e diminuire i costi sostenuti dagli automobilisti”. Il monitoraggio sarà attivo – come detto – dal terzo trimestre 2011, ma in esclusiva per le migliaia di Volt noleggiate da General Electric. Una volta che il progetto verrà poi esteso ai privati, questi riceveranno indicazioni sul momento più opportuno per “rifornire”.

Via | Carscoop

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →