All'asta la Ferrari Dino 246 GT di Keith Richards

Nei prossimi giorni verrà battuta all'asta la Ferrari Dino 246 GT del leggendario Keith Richards. Tutti i dettagli nel nostro post.

Ferrari Dino 246 GT

Settimana prossima la Coys Auction batterà all'asta la Ferrari Dino 246 GT posseduta da Keith Richards, il famoso chitarrista britannico membro dei mitici Rolling Stones. Richards acquista la Dino nel 1972, la porta in Inghilterra nel 1975 e la utilizza fino al 1986, percorrendo 25mila miglia ovvero circa 40.200 chilometri. In seguito la vettura entrerà a far parte di un importante collezione giapponese, fino ad oggi...

LA FERRARI DINO SI TRASFORMA ANCHE IN OPERA D’ARTE

La Dino 246 GT debutta ufficialmente al Salone dell'Automobile di Torino nel novembre 1969. Il look, salvo piccole variazioni stilistiche, risulta pressoché identico alla 206 GT che l'aveva preceduta. Le principali novità sono di tipo tecnico: aumenta il passo -da 2280 mm a 2340mm- e il motore incrementa la cilindrata da 2.0 litri a 2.4 litri; la potenza erogata è di 195 cavalli. Nel corso del periodo di produzione della 246 GT, dal 1969 al 1974, non furono effettuati cambiamenti significativi. Tuttavia, alcuni dettagli e piccoli particolari furono sostituiti con altri, e la cosa diede origine alle tre serie di vetture conosciute come "L", "M" e "E".

QUI LA STUPENDA GALLERY FOTOGRAFICA DI UNA DINO IN ALLESTIMENTO L

Questo indipendentemente dalle diverse versioni di mercato, ed al modello con tettuccio di tipo "Targa" noto come 246 GTS. Vi ricordiamo che i veicoli della serie "L" sono i modelli prodotti dalla fine del '69 a tutto il '70. Con la sigla "M" si classificano i veicoli realizzati per un breve periodo nella prima parte del 1971 mentre quelli realizzati dal '71 al termine della produzione in serie, nel 1974, appartengono alla serie "E".

VI SIETE PERSI LE ULTIME NEWS SUL MONDO FERRARI ? CLICCATE QUI

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: