Saab: debutto postumo per la 9-6X

Saab 9-6X

Il sito di appassionati Inside Saab ha fotografato un esemplare definitivo della Saab 9-6X, imponente crossover tenuto sotto naftalina per ben sei anni ed ora esposto presso il museo aziendale di Trollhättan. I vertici General Motors non fornirono il definitivo via libera per commercializzare una vettura figlia della più semplice operazione di re-badge, realizzata in economia, senza grossi investimenti, sancendone così l’oblio ma evitando un più che probabile insuccesso di vendite. Saab fu quindi costretta ad accantonare il progetto 9-6X, compresa la sua versione a tre porte di cui non sono trapelate immagini.

Il crossover svedese trae origine da una Subaru Tribeca prima generazione, discusso modello riconoscibile se non altro per la vistosa mascherina anteriore. La 9-6X si differenzia proprio nel frontale, che adotta i classici stilemi Saab, mentre al posteriore compare un semplice logo e nessun'altra caratterizzazione estetica. In passato Saab e Subaru collaborarono anche per la 9-2X, interpretazione in lingua svedese della Impreza.

Saab 9-6X
Saab 9-6X

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: