Chrysler: la gamma SRT8 impegnata in scenografici burnout

Come promuovi una gamma particolare tipo la SRT8 di Chrysler? Semplice: comunicando le sue virtù migliori nella maniera più diretta possibile. E allora, via con traversi e burnout in pista a base di gorgoglianti V8, gomme in fumo e virgole nere sull'asfalto. Protagoniste, le ultime novità nella gamma sportiva del gruppo: Dodge Challenger e Charger SRT8, Chrysler 300 SRT8 e Jeep Grand Cherokee SRT8.

In comune, le quattro supercar a stelle e strisce hanno il nuovo 6.4 otto cilindri da 477 CV e 637 Nm. Grazie al poderoso plurifrazionato, tutte accelerano da 0 a 100 in meno di 5 secondi (la più "lenta" è la Jeep, con 4,8 s sullo 0-60 miglia e 258 km/h di velocità massima) e superano i 280 km/h di velocità massima.

Nella seconda parte dell'articolo vi proponiamo un video che ha come protagonista proprio la Grand Cherokee: impostato in Track Mode il SUV americano manda il 65% della coppia alle sole ruote posteriori, e secondo quanto dichiara il costruttore, in particolari condizioni d'aderenza la centralina può inviare fino al 100% della coppia ad una sola ruota motrice. Con qualche semplice intervento a livello di software inoltre, si possono ottenere effetti speciali come quello nella clip...

Via | AutoEvolution e Autoblog.com

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: