Land Wind X7 Breeze: il clone della Evoque

Il marchio di Nanchang è noto soprattutto per la fallimentare esperienza vissuta con il fuoristrada X6, prima automobile della Repubblica Popolare a sbarcare sul suolo europeo e sonoramente bocciata dall’ADAC.

brevetti Land Wind X7 Breeze

Un vecchio proverbio sosteneva che l'imitazione fosse la più sincera forma di adulazione. Si può anche essere d’accordo, ma non nella forma e nella misura a cui ci hanno abituato alcune case automobilistiche cinesi. Una di queste è Land Wind.

Il marchio di Nanchang è noto soprattutto per la fallimentare esperienza vissuta con il fuoristrada X6, prima automobile della Repubblica Popolare a sbarcare sul suolo europeo e sonoramente bocciata dall’ADAC: nel settembre del 2005 l’Automobil Club tedesco le assegnò una valutazione di zero stelle nei tradizionali test di sicurezza, determinandone in tal modo un prematuro (ed opportuno) flop commerciale. Il nome Land Wind torna oggi d’attualità perché associato ai disegni della X7 Breeze, SUV di taglia media disegnato ad immagine e somiglianza della Range Rover Evoque. Il sito Autohome ha pubblicato quelli che sembrano essere i brevetti con cui l’azienda ha depositato lo stile.

IL DISASTROSO CRASH TEST DELLA LAND WIND X6

I designer hanno dovuto necessariamente cambiare alcuni elementi, così da evitare l’accusa di plagio. La Land Wind X7 differisce quindi nella mascherina, nei paraurti e nei gruppi ottici posteriori, mentre l’indicazione LAND WIND sul bordo del cofano anteriore pare a guisa di sfottò. La Breeze sarà in commercio dall’estate e dovrebbe utilizzare un 2.0 turbo benzina, abbinato ad una trasmissione manuale a 6 rapporti o automatica ad 8 marce.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: