Kia: nuove voci sulle sportive del futuro

Kia soul 2012

Le prime voci su una serie di inaspettati modelli sportivi firmati Kia sono emerse in rete solo ieri, ma già oggi arrivano ulteriori conferme e dettagli agli ambiziosi piani della casa coreana, che pare lanciata a tutta in un piano di crescita davvero notevole. L'antipasto delle nuove Kia sportive, si diceva ieri, sarà una concept di coupé a trazione posteriore attesa al Salone di Francoforte di settembre, e paragonabile a modelli come la nuova Mercedes Classe C Coupé o un grande classico come la BMW Serie 3 Coupé.

Dopo di lei, il cammino proseguirà con altri due prototipi, il primo in programma per il Salone di Detroit di gennaio 2012, il secondo previsto per quello di Ginevra di marzo. Le vendite del costruttore sono in continua ascesa, e il momento per realizzare qualcosa di accattivante e remunerativo anche sul piano dell'immagine è maturo. Oggi Kia vende circa 2,5 milioni di auto l'anno (il doppio rispetto a quattro anni fa...).

Secondo quanto riportato oggi da Autocar, le tre concept saranno disegnate dai centri stile di Seoul, Francoforte e Irvine (California). Oltre alla coupé cui si faceva cenno in precedenza, ci sarà spazio per uno spiderino due posti a trazione anteriore basato sulla futura cee'd (ne parlavamo ieri) e per una sorprendente variante scoperta della Kia Soul, pensata soprattutto per gli USA, dove il modello sta riscuotendo un grande successo.

"Abbiamo fatto grandi progressi negli ultimi tempi, ma abbiamo bisogno di incrementare l'appeal del nostro brand", ha spiegato Hank Lee, ad della casa. "I prototipi che stiamo preparando ci aiuteranno molto in questo senso, ma non abbiamo una particolare fretta. Metteremo alla prova molte idee prima di prendere qualsiasi decisione in merito alla produzione".

A chiarire queste affermazioni ci ha pensato Paul Philpott, numero uno di Kia Europe. Secondo il manager, il momento più logico per un eventuale lancio di prodotti del genere sarebbe il 2013, quando tutta la gamma "standard" sarà rinnovata. "Potremmo lanciare la nostra rivale della Mazda MX-5 tra il 2013 ed il 2014. Ad oggi le nostrre fabbriche europee, asiatiche e americane stanno già lavorando tutte al 100%. La grande sfida sarà proprio quella di trovare la capacità produttiva extra per realizzare modelli inediti".

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: