I sette acquisti più ridicolmente inutili dei calciatori della Premier League inglese

Auto, magioni e oggetti inutili: i ricchi calciatori di Premier League spendono spesso i soldi in cose inutili ma costosissime.

a:2:{s:5:"pages";a:7:{i:1;s:0:"";i:2;s:65:"Gallas: 350 mila sterline per una Mercedes dal colore discutibile";i:3;s:41:")Beckham e Victoria: matrimonio sul trono";i:4;s:31:"Balotelli e la Bentley mimetica";i:5;s:26:"Diouf e la Cadillac dorata";i:6;s:32:"Obafemi Martins, lo spendaccione";i:7;s:36:"Ireland, un biliardo con il suo nome";}s:7:"content";a:7:{i:1;s:1017:"

L'auto di Balotelli

I calciatori, come ci raccontano ogni tanto i colleghi di Calcioblog, sono molto ricchi. In una settimana, guadagnano più di quanto un lavoratore medio incassa in un decennio. Non tutti hanno buon gusto. Anche questo è noto. Molto spesso buttano i loro soldi in cose per lo più inutili. Qui troverete i sette acquisti più ridicolmente inutili mai realizzati dai calciatori della Premier League inglese, molti di questi, ovviamente, sono automobili. A

1) E' il maggio del 2005 quando l'attaccante del Liverpool, Djirbil Cissè, diventa Lord of the Maor of Frodsham", acquistando un palazzo da due milioni di sterline nel Cheshire. Il titolo nobiliare, tenuto da varie famiglie nel corso dei secoli, risale probabilmente al 1.086 ed è registrato nel Domesday Book, fatto compilare per la prima volta da Guglielmo il Conquistatore.

";i:2;s:575:"

Gallas: 350 mila sterline per una Mercedes dal colore discutibile

L'auto di Gallas

Quando è all'Arsenal, un altro francese - il difensore William Gallas decide di spendere 350 mila sterline per acquistare una Mercedes SLR McLaren cromata. A parte il colore, che riflette il sole nelle belle giornate, si tratta di un vero e proprio bolide, che arriva alla velocità massima di 207 mph e che potrebbe accelerare da 0 a 60 mph in meno di quattro secondi.

";i:3;s:584:"

Il trono di Beckham

Arriviamo all'estroso David Beckham. Quando nel 1999 sposa Victoria Adams, l'ala destra e la neo-sposa decidono di salutare i loro ospiti sedendosi su un vero e proprio trono. Anzi, su due, di color rosso e oro. Tanto per continuare sulla stessa strada, la coppia assume personale proveniente dalla Casa Reale per tenere pulita casa. Quando, l'anno scorso, hanno deciso di vendere la loro famosa casa, "Beckingham Palace" per acquistarne una più piccola, tra gli oggetti offerti in un'asta di beneficenza c'erano anche i due troni.

";i:4;s:812:"

Balotelli e la Bentley mimetica

L'auto di Balotelli

Può mancare in questa lista Mario Balotelli, ex attaccante del Manchester City? Naturalmente, no. Nel novembre del 2012, l'attuale punta del Milan, decise di trasformare la Bentley Continental da 160 mila euro, colorandola con una tinta mimetica. Attirandosi gli sguardi di tutti mentre andava all'allenamento a Carrington. Stessa tuta mimetica per il Bad Boy, fotografato vicino alla vettura. Tornando in Italia, il Balo ha dato l'auto al compagno di squadra Urby Emanuelson che, prontamente, ha riportato il colore della macchina al bianco originale.

";i:5;s:645:"

Diouf e la Cadillac dorata

La Cadillac di Djouf

Il senegalese del Blackburn, El-Hadji Diouf, nel 2009 esce per la prima volta in pubblico con la sua Cadillac Escalade da 53 mila sterline. Rimessa a nuovo, ovvero colorata in oro lucido. E nella prima passeggiata con l'auto, Diouf parcheggiò in sosta vietata per più di un'ora mentre ordinava una pizza in un ristorante di Manchester. Fortuna volle, però, che il parcheggiatore che stava per emettere la multa, non poté perché il computer portatile smise di funzionare. Che la dorata Cadillac portasse fortuna?

";i:6;s:692:"

Obafemi Martins, lo spendaccione

Obafemi Martins

Obafemi Martins, durante la sua permanenza a Newcastle, aprì un'attività commerciale da 75 mila sterline alla settimana. Il giocatore, però, aveva le mani bucate, tanto da spendere 40 mila sterline per un week end e 25 mila sterline nel resto della settimana. Una società finanziaria di gestione si offrì di aiutarlo, gestendo il suo denaro in cambio di un pagamento una tantum di 300 mila sterline. La Nva ha fatto sapere, in seguito, di aver spesso dovuto salvare Martins dal rosso in banca. Il giocatore è stato poi citato in giudizio dalla stessa società per non aver saldato i 300 mila pounds che doveva.

";i:7;s:773:"

Ireland, un biliardo con il suo nome

Il biliardo di Ireland

Chiudiamo la rassegna degli acquisti ridicoli con il re Stephen Ireland, ex Manchester City. Le auto tra le sue passioni: da una Rover bianca e rosa a un'Audi R8 personalizzata con i colori Citizens, fino alla Bentley da 260 mila euro per la sua fidanzata. Naturalmente, personalizzata. E poi c'è la sua magione, da cinque milioni di sterline (all'interno c'è un tavolo da biliardo con il suo nome scritto sopra, oltre a vari acquari). Si è rivelata falsa, per ora, la leggenda che volesse sotto il pavimento della cucina una vasca con gli squali.";}}

  • shares
  • Mail