Che cos'è il car flipping?

Vittima del caso italiano è una minicar, lasciata adagiata sul lato e messa al centro di una corsia. Nata a San Francisco, la nuova "moda" si espande nel mondo...

a:2:{s:5:"pages";a:3:{i:1;s:0:"";i:2;s:59:"Smart ribaltate: da San Francisco nuove immagini e dettagli";i:3;s:52:"A San Francisco i vandali si accaniscono sulle Smart";}s:7:"content";a:3:{i:1;s:2222:"

car_flipping_napoli

Car flipping è il nome attribuito alla moda di ribaltare automobili su un fianco. Pensavamo (e speravamo) che tal fenomeno restasse confinato negli Stati Uniti, ma invece dobbiamo purtroppo documentare anche il primo episodio in Italia: Il Mattino rivela che a Napoli è stata presa di mira una microcar in via Terracina, nel quartiere Fuorigrotta.

TUTTE LE IMMAGINI DEL CAR FLIPPING A SAN FRANCISCO

La vettura occupava per di più una corsia di marcia. Suo proprietario è un ragazzo del posto, che ha raccontato ai Carabinieri di aver parcheggiato la sua microcar lungo il marciapiede.

Che si passa ribaltare facilmente una vettura, non è una novità. Ci troviamo però di fronte ad una serie di episodi che non possono essere considerati come "casuali". Del fenomeno si stanno occupando tutte le principali testate internazionali. La CNN ha documentato l’episodio di San Francisco, dove ben quattro Smart ForTwo sono state ribaltate su un lato o addirittura a ruote all’insù. L'articolo racconta i dubbi e le perplessità della Polizia nel rintracciare i colpevoli e nel trovare i perché del gesto.

Problemi analoghi a Columbus, nell’Ohio, dove la polizia sta indagando su un episodio simile. Vittima è Alison Cummins, studentessa della locale università, che ha noleggiato una Smart ForTwo della compagnia Car2Go e l’ha poi ritrovata su un lato.

Gli autori, se identificati rischiano una condanna per vandalismo: in California la pena può raggiungere l'anno di detenzione ed i 50.000 dollari di multa, mentre nel nostro paese si è puniti con un periodo di reclusione compreso fra sei mesi e tre anni.

";i:2;s:4001:"

Smart ribaltate: da San Francisco nuove immagini e dettagli

La vicenda delle Smart ForTwo ribaltate ha varcato i confini di San Francisco e si è ormai trasformata in caso di interesse nazionale. Sono infatti migliaia i video, i tweet e le immagini a documentare un nuovo ed incomprensibile fenomeno di delinquenza, di cui sono vittima proprio le utilitarie del marchio tedesco. Questi i fatti. Nella notte fra domenica e lunedì una banda di delinquenti ha scatenato la propria frustrazione ai danni di tre ForTwo parcheggiate in sosta, ribaltandole su un lato o addirittura a ruote all’insù.


Le fotografie pubblicate da Mashable documentano poi un quarto episodio, verificatosi anch’esso nella città del Golden Bridge. Oggetto è un esemplare di colore bianco, piegato sul lato destro, parcheggiato a poca distanza dalle automobili vittime del medesimo trattamento. I colpevoli saranno accusati di vandalismo, pena che nel Golden State prevede l’arresto (fino a 12 mesi) ed una sanzione pecuniaria fino a 50.000 dollari – nel caso in cui i danni ammontino ad oltre 10.000 dollari. Tale pratica non rappresenta comunque una novità. Già nel 2005 un delinquente prese di mira una vettura in Canada, mentre risalgono al 2009 le scorribande di alcuni vandali: ad Amsterdam una Smart venne spinta all’interno di un canale.


Sempre in Canada, a Vancouver, alcuni manifestanti vennero filmati – il video in apertura si riferisce proprio a questo episodio – mentre scagliavano la propria rabbia contro la vettura del locale servizio di noleggio. Gli agenti della San Francisco Police hanno comunque pochi elementi in loro possesso. Il più significativo è la dichiarazione di un testimone oculare, Brandon Michael, che ha visto otto delinquenti “avvicinarsi ad una ForTwo, girarle attorno e sollevarne poi le ruote anteriori”.


";i:3;s:1327:"

A San Francisco i vandali si accaniscono sulle Smart

Alcuni abitanti di San Francisco (Stati Uniti) avranno probabilmente immaginato che fossero installazioni artistiche, oppure una forma di pubblicità ben lontana dai canoni cui siamo abituati. Del resto la nuova generazione è in rampia di lancio, e non sarebbe quindi inaspettato scoprire che tale operazione sia del tipo virale. Come altrimenti giustificare tre Smart ForTwo parcheggiate su un lato, a ruote all’aria o messe in verticale, per di più nello spazio di alcuni isolati? L’episodio non ha raccolto una folla di curiosi solo perché verificatosi in piena notte.

Il perché di tale gesto va in realtà domandato ad una banda di otto malviventi, i quali hanno scaricato la propria noia e la propria robbia contro le automobili in sosta. La San Francisco Police ha già ascoltato la testimonianza di Brandon Michael, testimoniale oculare del fatto, che ha visto gli otto delinquenti “avvicinarsi ad una ForTwo, girarle attorno e sollevarne poi le ruote anteriori”, lasciandola in equilibrio con il cofano all’insù. Vittima della scorribanda è anche un motorino, finito lungo disteso.

";}}

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: