Subaru WRX STI: suo il record sul giro all'Isola di Man

wrx_sti_isola_di_man

L'Isola di Man, il teatro del Tourist Trophy, che gli appassionati di motociclismo conoscono come una delle gare più pericolose al mondo, è un paradiso anche per chi ama le quattro ruote. I suoi velocissimi 60 km di strade aperte al pubblico vengono percorsi dalle superbike più veloci in poco più di 17 minuti (il record di 17'12"3 appartiene al leggendario John McGuinness). Ma quanto ci mette una normale auto sportiva? Il nuovo record è stato appena segnato dalla Subaru WRX STI: 19'56"7.

Che il mitico Mountain Course non sia frequentato quanto il Nürburgring dalle case automobilistiche -anche per ovvie ragioni di traffico-, lo testimonia il fatto che il precedente primato, di circa 21', risalga addirittura al 1990. Il vecchio record appartiene a Tony Pond su Rover 827 Vitesse, che fu peraltro il primo a ottenere unavelocità media superiore alle 100 miglia orarie (160 km/h).

A strappargli questo onore, è stato Mark Higgins, a bordo di una WRX STI strettamente di serie, eccezion fatta per roll cage integrale, cinture da competizione, estintore e taratura delle sospensioni, rivista rispetto a quella standard. La velocità media ottenuta da Higgins è stata pari a 182 km/h. Significativo il commento del pilota: "Fare questo record è stata una delle esperienze più divertenti e terrorizzanti che abbia mai vissuto". Superfluo aggiungere altro.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: