Chrysler: sul prossimo Grand Voyager tornerà la trazione integrale

Lancia Thema, Flavia, Flavia Cabrio Concept, Ypsilon, Grand Voyager e Delta Restyling

Sergio Marchionne ha confermato oggi che la prossima generazione della Chrysler Grand Voyager tornerà ad essere proposta anche con la trazione integrale, un'alternativa non disponibile sull'attuale modello, ma che fa parte della tradizione del monovolume americano. E non è tutto: con l'arrivo del futuro modello, nascerà affianco al tradizionale MPV anche una proposta con carrozzeria crossover, attualmente in via di definizione.

Secondo quanto riportato oggi dal Detroit News, il prossimo Grand Voyager sarà caratterizzato da dimensioni leggermente più contenute dell'attuale, con il preciso scopo di presidiare al meglio il settore dei grandi monovolume in Europa, dove sarà naturalmente proposto con il marchio Lancia e dove obiettivamente un bestione da 514 cm di lunghezza non è propriamente a suo agio.

Per quanto riguarda le altre indiscrezioni, si dice anche che il sistema di ripiegamento dei sedili Stow 'n Go potrebbe essere abbandonato. In merito alla data del debutto infine, pare che Marchionne abbia deciso di accelerare i tempi: il nuovo Grand Voyager non arriverà nel 2014, ma sarà anticipato al 2013.

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: