Chevrolet Aveo: prova su strada

Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada

Dopo avervene parlato in dettaglio, vi proponiamo la nostra prova su strada della Chevrolet Aveo che abbiamo avuto modo di guidare in una soleggiata giornata passata sulle strade svizzere. La vettura presenta un design piacevole, dal piglio sportivo: i gruppi ottici anteriori e la mascherina fra essi compresa non la lasciano passare inosservata, ribadendo al contempo il family feeling con le altre auto della casa. Interessante la fiancata con passaruota pronunciati e la maniglia della portiera posteriore “affogata” nella porzione superiore e posteriore della cornice del finestrino. Riuscita anche la coda che, pur senza particolari slanci stilistici, appare ordinata e proporzionata al resto della vettura.

Abbiamo avuto modo di provare la vettura con ambedue le varianti di carrozzeria e tutte le motorizzazioni che saranno importante in Italia e di cui, insieme ai prezzi ed alle dotazioni, vi abbiamo già riferito stamane. Vi diciamo subito che ci è piaciuta di più la hatchback, maggiormente riuscita sia sotto il profilo estetico che su quello dinamico. Le differenze con la sedan non sono abissali né come handling né in termini prestazionali. Ma la 5 porte ci è apparsa globalmente più equilibrata, più "viva" tra le mani ed in linea con le aspettative del cliente italiano. Non a caso anche gli uomini Chevrolet sono consapevoli che la Aveo, in termini di vendite, sarà preferita al 90% con carrozzeria hatchback. Chevy ne vorrebbe consegnare circa 8000 entro fine anno per poi alzare consistentemente questo volume con l’arrivo delle motorizzazioni diesel e bi-fuel GPL.

Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada

Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada

ABITACOLO: STILE INTRIGANTE E MAGGIORE QUALITA’

Seduti dietro al volante è facile trovare la giusta posizione di guida: il sedile, la dove previsto, è regolabile in altezza mentre la corona dello sterzo ha una buona escursione in profondità ed una solo sufficiente in altezza. I sedili sono ben profilati con una seduta bene imbottata nella porzione centrale; più cedevole l’imbottitura dei fianchetti, tuttavia sufficiente a garantire un adeguato contenimento in curva. Il disegno della plancia, pressoché verticale è decisamente originale e riuscito: tutto è a portata di mano e ben leggibile mentre il motivo bicolore delle plastiche dona all’ambiente un aspetto più ricercato. La plastiche usate sono rigide ma abbastanza spesse e donano l’idea di solidità che ci si aspetterebbe da auto di questa categoria. Meno bene i pannelli portiera che invece di plastica ne hanno anche troppa e per giunta nemmeno di buona qualità: è meno trattata e più sottile rispetto a quella della plancia e purtroppo abbassa la media complessiva.

Nel segmento ci sono realizzazioni decisamente superiori. Ma c’è da dire che, questi prezzi, è difficile chiedere di più. Inoltre la qualità di materiali ed assemblaggi è decisamente superiore rispetto al modello uscente. A livello ergonomico la vettura non denuncia particolari difetti: tutto è facilmente raggiungibile ed a portata di mano. Ad essere nascosto è invece il pulsante per disattivare l’ESP, posizionato sul tunnel centrale, dietro la leva del cambio. La pedaliera presenta invece un comando del gas leggermente disassato a destra. La strumentazione, di ispirazione motociclistica, risulta molto ben leggibile e di certo impatto visivo; merito della sua retroilluminazione blu e della componentistica semi analogica. Le superfici vetrate garantiscono un'ottima visibilità in tutte le direzioni sia per la berlina che per la hatchback. Molto buona l’abitabilità per 4 persone e discreta la volumetria del bagagliaio.

Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada

ALLA GUIDA: HANDLING SODDISFACENTE MA MOTORI RILASSATI

Luci ed ombre quando si porta la Aveo a spasso: il confort di guida è molto buono sia sotto il profilo acustico che per quanto riguarda l’assorbimento delle (poche) asperità stradali che abbiamo incontrato sulle strade svizzere. Il motore si fa più udibile solo agli alti regimi con una tonalità che invita a passare prontamente al rapporto successivo. Lo sterzo è piacevolmente pesante e risponde bene agli input del guidatore confermandosi abbastanza preciso e reattivo. C’è un po’ di gioco in posizione centrale, perfettamente in linea con l’anima paciosa di questa vettura. L’impianto frenante con dischi ventilati da 256 mm davanti e tamburo posteriore da 200 fa il suo dovere senza sforzo; il comando del freno di dimostra tuttavia più incisivo se viene comandato con decisione mentre nella parte alta della corsa manifesta poco mordente. In curva l’accoppiata fra telaio ed autotelaio regge senza nessun problema le potenze erogate dai propulsori contenendo discretamente il rollio ed il beccheggio nelle frenate più impegnative. L'auto si inserisce sicura in curva rimanendo sempre molto composta con poca tendenza ad allargare col muso a velocità più alte.

I motori, tutti prodotti in Europa, svolgono il loro compito senza andare oltre la sufficienza: nonostante l’erogazione estremamente regolare sembrano difettare di incisività. A tutto gas l’ago del contagiri sale sempre più in alto senza che vi siano consistenti cambiamenti di passo degni di questo nome: si tira sperando in una piccola artigliata che purtroppo non arriva mai, specie sulla 70 CV. Per giunta il rumore in prossimità del limitatore non è molto incoraggiante. La versione più equilibrata rimane quella da 87 CV, leggermente più viva di quella da 70 e prestazionalmente identica a quella 1.4 da 100 CV che tuttavia rimane la più elastica. Su quest’ultima il cambio automatico cerca di interpretare al meglio i desideri del guidatore: viaggiando a filo di gas garantisce un andamento regolare anche a regimi prossimi al minimo, mentre quando si affonda fa di tutto per tirare fuori il meglio dall’1.4 che tuttavia manifesta la medesima “rilassatezza” dei motori suddetti. Accelerazioni e riprese non sono certo al fulmicotone.

Il cambio manuale presenta una frizione morbida e certamente progressiva abbinata ad una leva con escursioni lunghe il giusto. Attendiamo con fiducia il nuovo diesel 1.3 che siamo sicuri, complice la maggiore coppia massima, sarà più soddisfacente da guidare. I consumi? Al solito dipendono dal piede, specie sulla versione 1.4 automatica che, se spremuta, succhia abbastanza. Ma vista la poca propensione dei propulsori alla sportività, è meglio non tirarli troppo e viaggiare in scioltezza cercando di puntare alle percorrenze più che al divertimento. Tuttavia gli uomini della Chevrolet ci hanno assicurato che questo bel telaio, potrebbe presto avere una variate sportiva per celebrate i successi nel WTCC.

PREGI


Prezzo contenuto
Ricca dotazione
Stile
Guidabilità

DIFETTI


Motori benzina rilassati
Alcuni materiali migliorabili
Tasto dell’ESP nascosto

Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet 
<br /><a href=Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada
Chevrolet Aveo: la nostra prova su strada

  • shares
  • Mail
31 commenti Aggiorna
Ordina: