BMW: un V6 sovralimentato per la prossima M3?

V8 BMW M3

Il motore della nuova BMW M3 avrà sei cilindri. Si torna quindi all’antico, alla seconda e terza generazione, quando per l’appunto vennero utilizzate unità 6L da 3.0 e 3.2 litri. Stabilita l’architettura - anche se i dubbi permangono -, restano da indicare cilindrata e sovralimentazione. A tal proposito un utente del forum M3post ha riportato la rosa di quattro unità che i tecnici bavaresi si apprestano a sfogliare.

L’opzione meno percorribile - se non altro perché in disaccordo con quanto scritto finora - prevede l’utilizzo dell’attuale V8 4.0 (S65) con doppio turbocompressore, destinato anche alle prossime Z4 M e X3 M. Questo otto cilindri avrà più CV e Nm rispetto alla versione aspirata, ottenuti sacrificando l’erogazione affilata e la propensione a girare “alto”.

Secondo l’utente southlight i tecnici Motorsport potrebbero inoltre utilizzare i sei cilindri a doppia e signola turbina N54/N55 oppure il V8 4.4 (S63) delle X5 M/X6 M. Da quest’ultimo verrà forse ricavato un V6 sovralimentato (il numero delle giranti è ancora sconosciuto), leggero e potente, con valori di potenza e coppia simili all’attuale V8. Questa soluzione pare al momento la più percorribile. Resta da capire se un motore con architettura a vù e sei cilindri verrà apprezzato dei clienti.

  • shares
  • Mail
41 commenti Aggiorna
Ordina: