Nissan prende in giro Tesla: la LEAF è venduta persino in New Jersey!

I membri della New Jersey Motor Vehicle Commission hanno approvato una legge che impedisce a Tesla di vendere auto in maniera diretta. Nissan ironizza sull'episodio e pubblica un messaggio su Twitter, poi rimosso.

nisssan_makes_fun_of_tesla

Nissan ha espresso la propria ironia nei confronti della disputa fra Tesla e l’amministrazione del New Jersey. L’azienda giapponese ha infatti pubblicato su Twitter l’immagine che riportiamo d’apertura, accompagnandola con un messaggio decisamente provocatorio (It's okay #NewJersey, you can still #GoElectric with the #NissanLEAF #EV). Non serve la traduzione per capire il senso ed il contenuto dello sberleffo, che dopo alcune ore è stato poi rimosso.

Tale messaggio ha quale fondamento la diatriba che l’azienda californiana deve in questi giorni affrontare e risolvere. I cittadini e l’amministrazione del New Jersey hanno infatti protestato contro le modalità utilizzate da Tesla per vendere la Model S: non sono infatti previsti concessionari o punti vendita, ma un sistema diretto che si appoggia a negozi. James Christie, governatore dello stato, ha infatti accolto le rimostranze della New Jersey Motor Vehicle Commission (NJMVC) e dichiarato che dal primo aprile tale sistema diventerà illegale.

I membri della NJMVC hanno approvato l’11 marzo (a maggioranza assoluta) una legge che impedisce alle aziende automobilistiche di vendere i loro prodotti in maniera diretta, senza cioè appoggiarsi ad un concessionario. Tesla sarà quindi obbligata a chiudere i due punti vendita finora inaugurati. Il New Jersey segue in tal modo l’esempio dell'Arizona e del Texas, stati nei quali è impossibile acquistare una Tesla al di fuori di un concessionario.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: