Saab: fallito l’accordo con Hawtai Motor

Si risolve con un nulla di fatto l’accordo fra Saab ed il partner cinese Hawtai Motor, interessato alla creazione di una joint-venture attraverso il pagamento di 150 milioni di euro. Secondo quanto scrive Automotive News, le agenzie governative cinesi, la Banca europea per gli investimenti e l’ente Swedish National Debt Office avrebbero negato le autorizzazioni


Si risolve con un nulla di fatto l’accordo fra Saab ed il partner cinese Hawtai Motor, interessato alla creazione di una joint-venture attraverso il pagamento di 150 milioni di euro. Secondo quanto scrive Automotive News, le agenzie governative cinesi, la Banca europea per gli investimenti e l’ente Swedish National Debt Office avrebbero negato le autorizzazioni dopo aver accertato la scarsa affidabilità dell’azienda cinese, incapace di fornire le dovute garanzie.

Saab ed Hawtai Motor si riservano comunque la possibilità di collaborare per iniziative future, anche se in forma non esclusiva. I 120 milioni di euro messi a disposizione dalla società orientale avrebbero permesso a Saab di terminare lo sviluppo della piattaforma Phoenix, destinata ai futuri modelli di bassa e media gamma.

Ultime notizie su Saab

Saab viene fondata nel 1937 e si specializza inizialmente nella produzione di aeroplani, realizzando velivoli su commissione per la tedesca Junkers e la statunitense Northrop-Douglas. Le quatt [...]

Tutto su Saab →