Gumball 3000: le automobili del Team Galag

La corsa prenderà il via mercoledì 6 giugno e si svilupperà dagli Stati Uniti alle Baleari: i partecipanti – dopo aver pagato la tassa di 40.000 sterline – guideranno fra Miami, Atlanta, New York, Edimburgo, Londra, Parigi, Barcellona ed Ibiza.


Prima regola della Gumball 3000: non è una gara l’uno contro l’altro. Seconda regola della Gumball 3000: la tassa d’iscrizione ammonta a 40.000 sterline per vettura. Terza regola (non scritta) della Gumball 3000: ciascuna automobile dev’essere in qualche modo personalizzata. Con adesivi, vernici o altri ‘espedienti’, ma può anche rivelarsi un modello realizzato su misura. Questo è ad esempio il caso della The Tumbler, una delle quattro automobili con le quali il Team Galag parteciperà all’edizione del 2014. E’ ispirata alla Batmobile dei film Batman Begins e The Dark Knight, monta un V8 6.2 da circa 400 CV, pesa 2.5 tonnellate e raggiunge la velocità massima di 160 km/h.

La scuderia saudita parteciperà alla manifestazione con altre tre vetture: sono una McLaren P1, una Wiesmann MF5 e soprattutto una fantastica Shelby Daytona. Le tre automobili hanno esordito nelle scorse ore, già allestite con numero e grafica definitiva. Non ne conosciamo ancora le specifiche, ma non dovrebbero mutare rispetto alle auto di serie. La Daytona manterrà quindi il V8 Ford da 4.7 litri, sistemato in posizione anteriore/longitudinale ed accreditato di 385 CV e 461 Nm. Accelera da 0 a 100 km/h in circa 4 secondi, raggiunge i 160 km/h in circa 8.8 secondi e galoppa fino alla velocità massima di 306 km/h.

L’edizione 2014 della Gumball 3000 avrà inizio mercoledì 4 giugno ed il suo percorso si svilupperà fra Miami, Atlanta, New York, Edimburgo, Londra, Parigi, Barcellona ed Ibiza. Le 40.000 sterline (oltre 48.000 euro) includono pertanto i voli, i pernottamenti e le numerose attività nelle quali i partecipanti verranno coinvolti. Questi dettagli rivelano il tenore della corsa: è un rally non competitivo, su strade aperte al traffico, ispirato al coast-to-coast degli Stati Uniti che il pilota di moto Erwin George Baker portò a conclusione in appena 54 ore!

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Eventi

Eventi

Tutto su Eventi →