Ferrari 599 GTO: quando le fotografie sono d’autore

Le più recenti LaFerrari e 458 Speciale – in attesa della California T – non sono le uniche Ferrari a suscitare l’ispirazione dei fotografi. Lo dimostra Marcel Lech, autore di alcuni scatti dedicati alla 599 GTO.


Sono passati quattro anni da quanto Ferrari ha introdotto la 599 GTO. Quattro anni nei quali la V12 del Cavallino non ha perso un briciolo del proprio fascino e della propria magia, restando ancora oggi una fra le vetture più desiderate e fotografate. Lo dimostrano queste immagini scattate a Vancouver (Canada) dal fotografo Marcel Lech. Soggetto è un esemplare di colore Rosso Corsa, dai cerchi in lega ad effetto opaco, conservato con tutto il rispetto che una vettura di tal lignaggio merita. Il proprietario ha modificato un solo particolare: le prese d’aria sulla fiancata sono carenate da un inserto in fibra di carbonio.

La 599 GTO rappresenta l’evoluzione della Ferrari 599 GTB Fiorano e ne utilizza il medesimo V12 da 6.0 litri, accreditato di 670 CV e 620 Nm. La massa è stata inoltre ridotta a 1.495 chili, per un rapporto peso/potenza di 2,22 kg/CV. Accelera da 0 a 100 km/h in 3.35 secondi, raggiunge la velocità doppia in 9.8 secondi e galoppa fino a 335 km/h. E’ stata prodotta in 599 esemplari ed introduce alcune soluzioni di natura aerodinamica, volte a migliorare il coefficiente di penetrazione ed il raffreddamento dell’impianto frenante. Il pacchetto aerodinamico genera un carico di 144 chili a 200 km/h.

Il corredo tecnico include le sospensioni a controllo magnetoreologico (SCM2), i freni carbo-ceramici Brembo ed il controllo di trazione F1-Trac evoluto. I cerchi in lega misurano 20 pollici e calzano pneumatici Michelin Supersport, nelle misure 285/30 315/35.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Super Car

Ultime notizie sulle supercar più belle: foto e video, commenti.

Tutto su Super Car →