Citroen C1 al Salone di Ginevra 2014: la video intervista con Carlo Bonzanigo

La nuova Citroen C1 debutta al Salone di Ginevra 2014: ecco tutti i segreti della compatta francese e la nostra video intervista con il designer italiano che l’ha creata, Carlo Bonzanigo.

Durante il Salone di Ginevra 2014 abbiamo avuto occasione di intervistare Carlo Bonzanigo, responsabile advanced design di Citroen. Proprio durante la kermesse svizzera il marchio del Double Chevron ha svelato al pubblico la sua nuova compatta, la Citroen C1, disegnata dalla matita del designer italiano con un team che ha saputo evolvere lo stile del brand francese creando una citycar dal look fresco ed attuale.

Carlo Bonzanigo ci ha rivelato che l’ispirazione dalla quale è nata nuova Citroen C1 trae origine dalle linee della prima generazione della citycar. Un design che ha saputo creare un vero e proprio legame affettivo con la clientela racchiudendo nelle proprie linee i concetti di compattezza, di agilità e di faclità d’uso della piccola Citroen C1. Con questi punti di partenza, il team di designer di Citroen ha aggiunto tre principali caratteristiche alla nuova segmento A. La nuova Citroen C1 assume così una maggiore maturità, una migliore qualità e più spirito automobilistico: una vera e propria evoluzione.

Tutto questo con un frontale audace, che presenta uno sguardo furbo, simpatico ed in linea con i concetti di libertà di movimento alla base della nuova citycar d’Oltralpe. Un design che sprizza ottimismo e gioia di vivere da tutti i pori: questi gli obbiettivi che i designer del marchio francese si erano prefissati durante la creazione della nuova Citroen C1. Il risultato parla da sé, con linee furbe, moderne e dinamiche, che enfatizzano le dimensioni compatte della vettura esaltandone al contempo la ricercatezza e le possibilità di personalizzazione.

Passando agli interni della nuova Citroen C1, Carlo Bonzanigo mette in evidenza il grande schermo tattile da 7 pollici dell’impianto di infotainment, particolare che caratterizza in maniera importante la plancia pur mantenendo grande pulizia visiva nel design. Questo particolare nasconde anche doti di ricercatezza tecnologica, con Citroen che ha sviluppato un sistema che riprende un ambiente tipico degli smartphone così da permettere ai clienti di familiarizzare immediatamente con la vettura, minimizzando le distrazioni alla guida ed enfatizzando così la sicurezza. Gli interni però lasciano anche spazio ad alcuni richiami al passato, come i particolari in tinta carrozzeria delle portiere, con alcuni inserti colorati su plancia e tunnel centrale che controbilanciano questo effetto dando vitalità all’abitacolo.

Citroen C1: la tecnica


La nuova Citroen C1 arriverà in Italia a partire dal prossimo mese di giugno con prezzi a partire da 9.950 euro in due diverse motorizzazioni. Si partirà infatti da un tre cilindri 1.0 VTi da 68 cavalli abbinato ad un cambio manuale oppure ad un pilotato ETG, ma per chi è alla ricerca di una guida più briosa sarà disponibile anche il tre cilindri 1.2 VTi da 82 cavalli. In quest’ultima versione la leggera citycar, che pesa solo 840 chilogrammi, sarà in grado di scattare da 0 a 100 chilometri orari in 11 secondi e vanterà un’efficienza migliorata rispetto al passato, con un consumo medio di 4.3 litri ogni 100 chilometri nel ciclo misto, con 99 grammi di anidride carbonica emessa ogni chilometro.

La guidabilità della Citroen C1 è stata migliorata, con i tecnici francesi che hanno ridisegnato le sospensioni posteriori che, pur mantenendo il classico schema ad assale rigido, risultano ora migliorate grazie ad un alleggerimento di 4 chilogrammi ed all’installazione di nuove molle, ammortizzatori e di una barra antirollio.

Dimensioni compatte, con una lunghezza di soli 346 centimetri, grande agilità, con un raggio di sterzata di soli 4.8 metri, e maggiori capacità di carico rispetto al passato completano la carta d’identità della nuova citycar francese. I clienti avranno a disposizione un bagagliaio di 196 litri che, a seconda delle esigenze, sarà ampliabile fino a 780 litri abbattendo gli schienali dei sedili posteriori e permettendo così di caricare anche oggetti di grandi dimensioni.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Video

I video più interessanti e divertenti del mondo auto: i video ufficiali dai costruttori, le nostre prove su strade, i video amatoriali divertenti da condividere, ecco un modo per scoprire il mondo delle quattro ruote a 360 gradi!

Tutto su Video →