Bristol: ceduta alla Kamkorp Autokraft del gruppo Frazer-Nash

Italdesign Giugiaro Frazer Nash Namir Concept

La casa automobilistica Bristol, posta pochi mesi fa in amministrazione controllata, è stata acquistata dalla Kamkorp Autokraft Limited, che fa parte del Frazer-Nash Group. L'operazione riunirà virtualmente due storici marchi dell'automobilismo: Frazer-Nash aveva infatti contribuito alla nascita stessa di Bristol nel secondo dopo guerra e l'attuale azienda si occupa oggi di ricerca e tecnologia in molti campi.

Nel 2009, Frazer-Nash presentò al salone di Ginevra la Namir, una concept car ibrida disegnata da Giugiaro: se questa fosse la direzione intrapresa per il futuro di Bristol, i tradizionalissimi clienti del marchio inglese si troverebbero davvero a compiere un salto enorme quanto a design e tecnologia. La Namir è infatti dotata di un motore rotativo da 800cc e 4 motori elettrici, per un totale di 370Cv, sufficienti a toccare i 300 km/h e passare da 0 a 100 km/h in soli 3,5 secondi, a fronte di consumi nell’ordine dei 39 km/l ed emissioni di soli 60 g/km, con una autonomia prossima a 2000 km con 50 litri di serbatoio.

Italdesign Giugiaro Frazer Nash Namir Concept
Italdesign Giugiaro Frazer Nash Namir Concept
Italdesign Giugiaro Frazer Nash Namir Concept
Italdesign Giugiaro Frazer Nash Namir Concept

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: